Lo scudetto all’ombra della Madonnina

Le due milanesi al primo e secondo posto come ormai non succedeva da anni, si riaccende la speranza all'ombra della madonnina.

di Irene Rossi
Irene Rossi
(1 articoli pubblicati)

Arriva il 2021 e il campionato riparte lì dove si era fermato, con le vittorie delle due milanesi. Come ormai non succedeva da anni, le troviamo lì nelle prime due posizioni con un punto a distanziarle. Lo scontro a distanza continua all'insegna da un lato di una ritrovata solidità difensiva, dall'altro dalla capacità dei neroazzurri di recuperare la partita e la facilità con la quale riescono a costruire azioni da concretizzare poi in gol, ben 6. Erano anni che non si vedeva uno scontro al vertice così, fatto da sorpassi e controsorpassi tra le due, sono forse tornati gli anni d'oro di queste?

Analizzando le partite, partendo da Inter-Crotone troviamo la squadra di casa che parte subito in svantaggio grazie a una rete del Crotone, ma ci mettono poco tempo gli uomini di Conte a pareggiare prima i conti e poi a ribaltare la partita, per farsi ulteriormente recuperare da un errore del solito Vidal, lontano parente di quello conosciuto a Torino. L'Inter rientra nel secondo tempo agguerrita come non mai e in poco tempo riesce prima ad andare in vantaggio e poi a dilagare grazie a quella che ormai è la colonna portante, i vari leader Barella, Brozovic, Lautaro e soprattutto lui l'uomo dai 12 gol in campionato, Romelo Lukaku. 

Il Milan ribatte nel tardo pomeriggio con una partita che potremmo definire di lotta, voglia, coraggio, riuscendo a portare a casa un risultato non semplice in un campo che ha lasciato a molti l'amaro in bocca, il campo del loro vecchio, ma mai dimenticato, "eroe". La partita si mette subito bene per i rossoneri che segnano dal dischetto con Kessiè dopo un errore della difesa del Benevento, ma poco dopo arriva l'intervento da rosso diretto di Sandro Tonali, che potrebbe mettere in pericolo la partita per il Milan, che però non si lascia abbattere, anzi a inizio ripresa riesce a raddoppiare e a portare a casa dopo una partita sofferta un ottimo risultato, che le permette di mantenere la testa della classifica e soprattutto di arrivare pronta allo scontro con la Juventus. 

Tra due giorni si torna in campo con i neroazzurri a Marassi con la Sampdoria, mentre i rossoneri ospiteranno i campioni d'Italia in carica, e non sapremo se la classifica rimarrà tale o no, ma possiamo solo dire che finalmente questo campionato ci lascia incertezze dall'inizio e speriamo fino alla fine. Sarà forse l'anno buono per riportare lo scudetto all'ombra della Madonnina? Speriamo che solo l'ultima giornata ci regali questo risultato. 

Fonte: l'autore Irene Rossi

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.