Una boccata d’ossigeno per questa Roma non ancora guarita

La larga vittoria con il Frosinone regala un po' di serenità alla squadra di Di Francesco. E sabato sarà derby!

di Antonio Siracusa
Antonio Siracusa
(99 articoli pubblicati)
AS Roma v Frosinone Calcio - Serie A

Era una partita senza appello, di quelle che non si possono assolutamente sbagliare, e almeno questa, la Roma, non l'ha fallita. Quattro reti e tanti saluti a un derelitto Frosinone. I giallorossi di colpo ritrovano gol, qualche sprazzo di bel gioco, e una condizione fisica in netta crescita rispetto alle ultime uscite. Ma soprattutto si regalano due giorni di serenità per preparare al meglio il derby di sabato pomeriggio.

Già la serenità. Quello stato d'animo che ti permette di poter fare bene le cose che sai fare, che  non ti blocca le gambe e non ti appanna la mente facendoti sembrare impossibile anche i gesti più facili. Ed è proprio questo che principalmente è mancato alla squadra di Di Francesco. Anche ieri sera, all'ingresso in campo delle squadre, la tensione si tagliava col coltello. E non è bastato il fantastico gol lampo di un incontenibile Under a far sciogliere i giallorossi. Per la prima mezz'ora la squadra è apparsa contratta e il Frosinone così  le ha potuto creare qualche grattacapo di troppo. Poi lo splendido colpo di tacco vincente (il secondo in questa stagione) di Pastore, e la devastante discesa ancora di Under, che ha servito a El Shaarawy un comodo pallone da spingere in rete per il 3-0, hanno finalmente sciolto la tensione e ha permesso alla squadra di esprimere a tratti un buon gioco. Nel finale del secondo tempo poi, il gol di Kolarov, assistito da una bella discesa del giovane e promettentissimo Luca Pellegrini, che nei piani  dovrebbe essere il sostituto naturale del serbo per dargli un po' di riposo quando servirà, ma che di fatto si candida come più di un alternativa, visto il suo straordinario talento e visto anche che Karsdorp è ancora lontanissimo dall'essere un giocatore utile per questa squadra. Tutto, e quasi tutti, bene ieri sera dunque. Sugli scudi Under e finalmente Pastore, autore di una bella prova, e non solo per il gran gol segnato. Chi invece continua a deludere è Patrick Schick. Dopo un pre campionato scoppiettante che lasciava presagire grandi cose, questo inizio di stagione sembra ricalcare lo stesso canavaccio di quella passata. Anche ieri sera il peggiore in campo, una prestazione ai limiti dell'irritante. La sua storia in giallorosso sembra ricordare sempre di più quella di un altro talento incompiuto della recente storia romanista: Juan Iturbe. Anch'esso acquistato a peso d'oro, arrivato dal Verona come grande talento e pieno di aspettative. Sappiamo tutti poi come è andata a finire. Speriamo di non dover vedere lo stesso film con il talento ceco e che presto arriverà la svolta tanto attesa da tutti.

Certo non basta una vittoria, per lo più ottenuta contro una squadra che farà una gran fatica a salvarsi, a scacciare tutti i dubbi e le perplessità che la Roma ha suscitato in queste prime partite stagionali. Per uscire definitivamente dal tunnel i giallorossi hanno bisogno di un bel filotto di vittorie. A cominciare da sabato, dal derby della capitale contro una Lazio lanciatissima, forte delle quattro vittorie consecutive. Praticamente dopo le due sconfitte iniziali, con Napoli e Juventus, i biancocelesti hanno sempre vinto, issandosi al terzo posto solitario in classifica. La stracittadina però si sa, è una partita che sfugge ad ogni pronostico, dove spesso la squadra più in difficoltà prevale. Per la Roma arriva al momento giusto. Una vittoria di prestigio sabato, per lo più in un derby, darebbe più forza e convinzione al gruppo, e sarebbe un bel passo avanti verso l'uscita dalla crisi. Oltre a lasciare la chiesa al centro del villaggio...

Fonte: l'autore Antonio Siracusa

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.