Roma che confusione: tra Monchi e Petrachi era  meglio  “er Pupone”!

James Pallotta non ne azzecca una , la societa' con lui ha imboccato una parabola discendente preoccupante, la piazza non ne puo' veramente piu'

di Luca Sala
Luca Sala
(218 articoli pubblicati)
AS Roma v Genoa CFC - Serie A

Immagino Francesco Totti ridersela  di gusto insieme all'altro epurato illustre ex capitan futuro Daniele De rossi commentando le tristi vicende in cui versa l'AS Roma gestione stelle & strisce .

Imbarazzante e' usare un eufemismo a fronte delle macerie che un progetto nato male sta accumulando ,di questo tristissimo passo non rimarra' niente  ,figuriamoci lo stadio nuovo  ,  con  gente simile alla direzione dei lavori meglio sarebbe chiedere di disputare le partite al colosseo!

Finirebbero sbranati dal primo all'ultimo non da leoni bensi' dai supporters che per quanto umorali e invadenti  come in nessun'altra piazza al mondo in questo preciso caso hanno tutte le ragioni di volere un padrone nuovo. Povero Zaniolo  ,  non  tanto per la sua condizione atletica e tecnica quanto per il clima di assoluta incertezza in cui si ritrova, impossibile superare la Dea e finire in Champions League di questo passo.

Se le cose non si aggiustassero   molto meglio sarebbe  cambiare aria nel prossimo campionato, visto come ando' per giocatori migliori di lui da quelle parti un giorno amati e l'altro odiati, Nicolo'  correrebbe seriamente il rischio  di vedersi  l'Europeo  2021  alla   televisione in compagnia della sua bella mamma, puntualmente presa di mira dal tifo piu' becero anziche 'ringraziata per cotanto fuoriclasse messo al mondo.

Non me ne vogliano i pur volenterosi direttori sportivi Monchi prima e Petrachi poi,  se il primo lavoro' splendidamente in Spagna non poteva certo immaginare di calarsi  vestito e calzato   nelle asfissianti paludi capitoline finendoci soffocato, l'ex granata  invece non ha praticamente nemmeno cominciato il lavoro che e' gia'  stato  sfiduciato , a questo punto chi ci capisce qualcosa e' bravo.

Ecco che la soluzione a portata di mano ci sarebbe, mettere al centro di tutto Francesco Totti  l'intoccabile capitano per antonomasia di tutti i romanisti  , magari in coppia con De Rossi ,  veri simboli di quella  romanita' che mister Pallotta ha fatto di tutto per eliminare  col risultato di venir colpito dal piu' fragoroso   effetto boomerang che ci fosse per lui e la sua avventura di giocoliere  del pallone  ormai segnata.

Fonte: l'autore Luca Sala

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.