“Rigore è quando arbitro fischia”: la misteriosa t-shirt di Lupatelli

Un esempio di quando i giocatori amano sfoggiare look insoliti e bizzarri...

di Daniele Bartocci
Daniele Bartocci
(330 articoli pubblicati)
Bologna FC v ASD Rotaliana - Pre Season

Look bizzarri e stravaganti, che mettono l'argomento calcio, come sempre, sotto la lente di ingrandimento. E' successo recentemente a Bernardeschi che si è fatto conoscere dalla sua nuova squadra, la Juventus, più per il suo stile inedito (la presunta "gonna" tanto per intenderci) che per le prodezze sul rettangolo di gioco. Era successo in passato a Cristiano Lupatelli, l'ex Roma che vinse l'ultimo scudetto nella capitale insieme a Francesco Totti. E' curioso riportare un fatto accaduto a luglio 2015, che in pochi conoscono. Per i calciatori di Serie A era tempo di vacanza anche se qualcuno aveva da poche ore ripreso la preparazione estiva post-ombrellone e tintarella. 

Tra questi ancora nella fase relax c'era chi sceglieva la riviera adriatica, Numana-Sirolo per l'esattezza nelle Marche, per trascorrere momenti di svago e di relax. E’ il caso di Cristiano Lupatelli, ex portiere di Roma e Fiorentina, calciatore spettare nella splendida Numana due estati fa. 192 centimetri di altezza, in splendida forma; spigliata abbronzatura e una maglia con la scritta “Rigore è quando arbitro fischia”. Un motto che ricorda il tanto amato mister Boskov sin dai tempi di Ascoli e Sampdoria. Ecco che lo stile e il look intrigante dei giocatori diventano protagonisti, talvolta, in maniera inaspettata e simpatica per alcuni versi. Alcuni giovani lo avevano riconosciuto, nonostante fosse rimasto lontano dal grande schermo negli ultimi tempi; Lupatelli, accompagnato da un amico, si era mostrato sorridente e disponibile, quasi come un capitano divertito dal calore dei suoi fans. “Sì, sono Lupatelli – aveva risposto a qualche passante incuriosito lungo la riviera adriatica”.

A chi gli aveva chiesto dove sarebbe andato l'anno successivo, a proposito di calcio, Lupatelli aveva risposto così: “Poco tempo fa, dopo un intervento chirurgico alla spalla, ho deciso di abbandonare il calcio giocato  e di lasciare spazio ai giovani”. Il 31 maggio di due anni fa,  con la casacca della Fiorentina, ha terminato la sua carriera da giocatore. Nel suo palmares uno scudetto vinto con la Roma di Francesco Totti nel 2000-2001. Tra le altre esperienze Chievo, Parma, Palermo, Cagliari, Bologna, Genoa e Italia Under 21. Un buon biglietto da visita per Numana e la riviera adriatica, terra di relax e fascino anche per i calciatori.

Fonte: l'autore Daniele Bartocci

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.