(Ri)Alzatevi: i sette “lazzaro” da tenere d’occhio al fantacalcio

Per ora sono state delusioni atroci, ma su questi sette nomi forse non è ancora scritta la parola "bidone"

di Edoardo Gori
Edoardo Gori
(123 articoli pubblicati)
Torneranno

Ogni fantallenatore di questi tempi comincia a trarre qualche bilancio sulla stagione prossima al proprio giro di boa. Tra i tanti affari e tra le tante delusioni ci sono però sette nomi su cui forse non è ancora scritta la parola "bidoni". Chi sono? La seguente lista ci fuga subito i dubbi:

1-Belotti: il Gallo ha cantato col contagocce quest'anno, causa infortuni e forma da recuperare. Se avete speso una somma di almeno 3 cifre su di lui, potete ufficialmente urlare contro il cielo. In Coppa Italia è apparso in crescita. Se riprende fiducia e forma forse l'alba è vicina, e con lei la sveglia del contadino...

2-Destro: già l'anno scorso è apparso in calo. In questa stagione, tolto il gol a Verona e la discreta prestazione con la Samp, è stata una fonte inesauribile di insufficienze. Che si svegli d'improvviso? Il nuovo modulo e Verdi e Palacio ad assisterlo lasciano spazio all'ottimismo.

3-Meret: era il nome giusto per occupare il posto di terzo portiere, ma in campo per adesso non l'ha visto nessuno. Nel 2018 dovrebbe tornare, per il momento però è stato un azzardo non pagato. Ma se il fisico gli darà tregua, un piccolo pensiero a lui non è un peccato.

4-Felipe Anderson: a centrocampo (o sulla trequarti nella Magic) era uno dei nomi più affascinanti e sedutivi. Ma per ora la tentazione si è rivelata fatale, causa gli infiniti problemi fisici. Ma con lui mai dire mai, a volte l'attesa paga...

5-Benatia: con l'addio di Bonucci avrebbe dovuto giocare con molta più assiduità, ma ad ora si è visto poco e non ha concesso nemmeno voti rassicuranti. Il gol di domenica scorsa sembra però un urlo di ribellione: potrebbe stupirvi.

6-Bonucci: dove sei finito Bonny? Davvero valevi 45 milioni? Domande così si affollano attorno alla stagione dell'ex numero 19 juventino. Ha pagato le difficoltà del nuovo ambiente e la confusione della gestione Montella. Ma chissà che Gattuso non lo faccia diventare il Lazzaro moderno. Non datelo per morto, potrebbe vendicarsi.

7-Berardi: rigori sbagliati, gialli a raffica come la pioggia d'autunno, voti da far rabbrividire anche un perdigiorno delle elementari. Sembra maledettamente in discesa, forse per colpe non totalmente sue. Si riscatterà o rimarrà nell'ombra? Ad ora pare la delusione più difficile da recuperare, ma il bello dei fantasisti è che sono imprevedibili, no?

Scomparso
Fonte: l'autore Edoardo Gori

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.