Napoli undici metri di felicità

Ecco perché il rigore trasformato da Insigne contro il Paris Saint Germain può valere oro. Impresa più vicina

di Stefano Masini
Stefano Masini
(2 articoli pubblicati)
SSC Napoli v Paris Saint-Germain - UEFA

Martedì di Champions, stadio San Paolo gremito, va in scena Napoli-PSG. È un Napoli che nella prima metà della gara non riesce ad esprimere al meglio il proprio gioco e, come nel 2-2 beffa dell'andata al Parco dei Principi, subisce gol nei minuti di recupero (questa volta del primo tempo, per opera dell'ex Bayern Monaco e Valencia Juan Bernat). Nella ripresa però suona tutta un'altra musica e gli azzurri mandano forti segnali al match. Prima Mertens scalda i guantoni di Buffon con più di un tiro nello specchio della porta e poi Kehrer si rende protagonista di un ottimo salvataggio su Callejon. Al minuto 61 lo stesso Callejon viene stretto in area da Buffon e Thiago Silva e va giù; per il fischietto olandese Björn Kuipers non ci sono dubbi: calcio di rigore! Sul dischetto si presenta Insigne. Scelta quasi azzardata visto che in porta c'è un portiere che ha avuto modo di conoscerlo bene tanto in Serie A, quanto con la maglia dell'Italia. Eppure il capitano azzurro rimane freddissimo e piazza il pallone a fil di palo alla destra di Buffon, che intuisce ma non può arrivare sulla sfera.

È un gol che vale il pareggio contro i blasonati colleghi parigini, ma è anche un gol che vale tantissimo per il discorso qualificazione. La classifica momentanea vede Napoli e Liverpool in vetta a quota 6, PSG a 5 e Stella Rossa a 4. Proprio così, perché quando nessuno se lo aspettava a Belgrado i vice campioni d'Europa del Liverpool sono caduti sotto i colpi del centravanti serbo Pavkov e del Marakana. Un girone combattutissimo dove a due giornate dal termine tutte e quattro le squadre aspirano al passaggio del turno, anche quella che a detta di molti avrebbe dovuto rappresentare la “squadra cuscinetto” (la Stella Rossa, appunto). Ne giova lo spettacolo, ma non il cuore dei tifosi che - dopo il severo verdetto dell'urna Nyon - non avrebbero voluto assistere anche ad un finale al cardiopalma.

Ma se andiamo ad analizzare bene la situazione, sebbene l’equilibrio stia regnando sovrano, potremmo notare che i tifosi del Napoli godono di qualche minima, seppur significativa, certezza in più. Nel post partita Ancelotti ha confessato: “È un buon pari [...] siamo in vantaggio in caso di arrivo a pari punti ed è importante”. A cosa si riferisce? Semplicemente al fatto che se terminate le sei partite previste dal girone il Napoli e il PSG si ritrovassero nella stessa identica situazione di punteggio, ad avere la meglio nel discorso qualificazione sarebbero proprio i partenopei. Regolamento alla mano, infatti, si può confermare che il Napoli nutre un vantaggio sui campioni di Francia in virtù della regola dei gol fuori casa: analogamente a quello che accade nella fase ad eliminazione diretta, i gol segnati in trasferta valgono più di quelli messi a segno tra le mura amiche; ecco quindi che nonostante l’aggregate tra andata e ritorno tra le due formazioni sia di 3-3, il Napoli ha segnato due gol a Parigi (contro l’uno segnato dal Paris a Napoli).

Ovviamente le prossime partite restano di estrema importanza per gli uomini di Ancelotti, che devono evitare di adagiarsi sugli allori e di deconcentrarsi. Ma se si verificassero una serie di circostanze nella prossima giornata, la squadra potrebbe festeggiare al San Paolo con i propri tifosi la certezza del passaggio del turno. Affinché il tutto avvenga è necessario però che gli azzurri escano vittoriosi dal match con la Stella Rossa e che maturi un pareggio tra PSG e Liverpool; stando così i risultati la squadra dello sceicco Al-Khelaïfi subirebbe l’ennesima clamorosa eliminazione dall’Europa che conta (questa volta si tratterebbe di una notizia ancor più roboante perché la corazzata strapagata si fermerebbe addirittura alla fase a gironi). Ci stiamo muovendo solamente nel campo delle ipotesi, nulla di già scritto. Il Napoli sta facendo davvero un ottimo lavoro ma riuscirà a portare a termine questa missione dal coefficiente di difficoltà elevatissimo?

Paris Saint-Germain v SSC Napoli - UEFA
Fonte: l'autore Stefano Masini

DI' LA TUA

2
2 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. Jack Sparrow - 6 giorni

    Grande Stefano… Bell’articolo

    1. stefano.masini - 6 giorni

      Grazie mille!

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.