San Siro è Milano: la sua storia non va abbattuta dal primo venuto

Il Meazza è luogo storico, da preservare ristrutturando e non abbattendo: ridurre i posti poi porterebbe a un aumento dei prezzi contro i tifosi veri

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(352 articoli pubblicati)
FC Internazionale v SK Rapid Wien - UEFA

Cosa pensereste voi se vi dicessero che la Scala di Milano potrebbe essere rasa al suolo per costruirne una nuova e intanto, per 4/5 anni andreste a vedere l'Opera in un teatrino di Monza mentre la vostra città viene eletta capitale della cultura?  Ci prendereste per matti, direste che un bene storico potrà al massimo essere ristrutturato ma non abbattuto, che la storia va rispettata e preservata e che non è il momento giusto per farlo.

Cosa vi verrebbe in mente se  una ricostruzione di un teatro abbattuto alla sua rinascita togliesse il 25 per cento dei posti a sedere rendendo  questo bene potenzialmente fruibile a un  pubblico abituato ad andarci molto più ristretto?    Direste che è un insulto all'appassionato che vedrebbe aumentare il costo di quello spettacolo a cui era abituato e allo stesso tempo parlereste di un paese che si è venduto all'innovazione estrema dimenticandosi  di se stesso e dei suoi gusti.

Eppure ci siamo dimenticati di essere a Milano, la città dove l'impossibile diventa reale, dove il futuro rende il passato un fastidio inutile, dove la moda e il design imperano.   E allora tutto quello che sembra sbagliato si fa, diventa cosa buona e giusta, si rende futuribile e futurista.  Aumenta il fascino, scatena i fashion blogger, i social impazzano  e diventa "a place to be" (uno posto deve esserci).

Milano è questa, innovazione mista a pura fuffa. Solido lavoro attaccato a poetiche follie innovative, manager rampanti e aria fritta. Mangiatoia molto meno sacra di Betlemme, dove non nasce il figlio di Dio, ma semmai cresce un Dio diverso, il dio denaro.

Per questo la strada mi sembra affascinante da una parte, e tremenda dall'altra. Perché conosco le persone in campo, perchè so che non vivono in un mondo reale e pragmatico, come quello del sindaco   Sala (di certo innovativo ma serio in tutte le sue applicazioni del mestiere): vivono in una favola strepitosa di una apparenza fantasmagorica, ma poi non sanno aprire nemmeno la porta di casa loro con la chiave o se non con l'aiutino di qualcuno molto più  terra terra di loro...

E poi c'è la questione Olimpica, Milano farà l'inaugurazione nel 2026 proprio allo stadio di  San  Siro: saranno davvero rispettati i tempi di realizzo?

E chi farà questi lavori? Come li farà? Il progetto c'è e si vede, ma i costi di realizzazione saranno quelli o varieranno come tutte le cose italiane.  E se ci fosse, come al solito, l'intervento della Magistratura per le sicure ruberie sull'opera?

In ultimo le società: se quella cinese dell'Inter è solida,  innovativa anch'essa e spregiudicata, quella del Milan è un fondo estero che di fatto fa girare soldi in modo  non proprio trasparente.   E non sembrano poi così disposti a cacciar fuori moneta, e basta vedere come stanno gestendo i rossoneri per porsi enormi dubbi.

E soprattutto non sono milanesi, ma sembrano degli speculatori economici (parlo anche dei cinesi nerazzurri). Una ricetta micidiale per creare un disastro. No, io al netto di queste considerazioni, sono contro l'abbattimento di San  Siro: una ristrutturazione si,  innovare anche ma non in mano  a queste dirigenze. Anche se l'Italia è il paese del benaltrismo,  in questo caso vorrei rivedere sempre lo stesso San  Siro ribollente di passione come ogni domenica.

AC Milan v F91 Dudelange - UEFA Europa L
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

1
1 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alan Paul Panassiti - 1 anno

    Non va abbattuto per nessun motivo

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.