Profondo  ROSSO-NERO, la fine dell’incubo

Tre giorni di calcio europeo, che son costati all'Italia due retrocessioni in Europa League e la pesante eliminazione del Milan.

di Raffaele Botte
Raffaele Botte
(6 articoli pubblicati)
europa league

Non c'è due senza tre, dopo il martedì e il mercoledì di Champions League, ovviamente non poteva mancare il giovedì di Europa League, a completare una delle pagine più buie del calcio italiano in Europa.

Dopo le sconfitte di Napoli, Roma e Juventus, e l'inutile pareggio dell'Inter in coppa Campioni, ieri ci sono state le sconfitte della Lazio e del Milan, ed è proprio dei diavoli che ci occuperemo in questo articolo.

Milan, che polemiche a parte, non è stato capace: né di vincere, né di pareggiare, né di perdere con un goal di scarto, ma ha perso nell'unico modo che avrebbe garantito all'Olympiakos il passaggio del turno, ossia con due goal di scarto, risultato finale 3-1.

I rossoneri non sono riusciti,  ieri sera, nel tenere i nervi saldi, ma si sono fatti abbindolare dalle tante marachelle dei greci, già tutto previsto dalla coreografia dei tifosi della squadra di casa, basata sulla nota serie tv di Netflix "la casa de Papel" ( che racconta di abili ladri, nell'intento di derubare la zecca nazionale spagnola), ovviamente con le dovute proporzioni anche i greci hanno attuato il loro ambizioso piano, eliminando il Milan.

Lombardi che però son sembrati tutto tranne che volenterosi di vincere la partita decisiva, per aggiudicarsi il pass per i sedicesimi di finale, a partire da un Higuain, che decisamente sembrava un altro calciatore, passando per Castillejo e Calhanoglu, autori di errori imperdonabili e ingiustificabili (come il malinteso sul calcio d'angolo a favore, che ha scaturito una punizione per la squadra greca con conseguente contropiede pericoloso).

Milan che quindi abbandona la seconda competizione per club europea, che ora vedrà impegnate: Lazio (sconfitta nell'ultimo turno dall'Eintracht Francoforte 1-2), Inter e Napoli retrocesse dalla Champions, ci aspettiamo che questi club onorino la competizione "fino alla fine", augurandoci un po' di buona sorte.

Fonte: l'autore Raffaele Botte

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.