Milan: obiettivo sfumato per un solo punto

Si conclude una stagione al cardiopalma, i rossoneri vincono le ultime quattro, ma non basta

di Giovanni D'elia
Giovanni D'elia
(70 articoli pubblicati)
Gattuso

Prima di iniziare a scrivere queste righe, voglio personalmente complimentarmi  con mister Gattuso, spesso criticato ingiustamente dai "leoni da tastiera". È doveroso non dimenticarsi che nel corso della stagione, Gennaro è stato costretto  a schierare Abate al centro della difesa, e Calabria nella mediana di centrocampo a causa dei troppi problemi fisici della squadra. 

Analizzando la stagione del diavolo, numeri alla mano, è la migliore dal 2012/2013, con 68 punti totali la squadra meneghina chiude quinta il suo strano campionato. Non è bastato il 2-3 a Ferrara, contro la sorpresa Spal per far volare i rossoneri in Champions, obiettivo dunque sfumato.

Il Milan ha giocato una buona partita, facendosi rimontare il vantaggio di due reti, ma subito dopo capace di tornare  in vantaggio con il rigore trasformato da Kessie. La squadra meneghina ha accarezzato per tutta la prima frazione di gioco il sogno di qualificarsi in Champions League, merito di un Inter stanca e poco propositiva e dell'Atalanta ferma sull'1 a 1 con il Sassuolo. Bravo il Milan a crederci e giocare a viso aperto, ma purtroppo bisognava sperare negli altri campi; infatti a pochi minuti dal fischio d'inizio del secondo tempo, l'Atalanta chiude i conti immediatamente, grazie a Gomez e l'ex Milan Pasalic e l'Inter trova il vantaggio con Keita, che condanna l'Empoli alla reteocessione. Sogno qualificazione riassaporato quando l'Empoli trova il goal del pareggio, che dura però poco, infatti Nainggolan trova immediatamente il goal del 2 a 1 per i nerazzurri. L'Inter soffre, ma salvata dalla fortuna e da un super Handanovic tiene botta e si prende la soffertissima qualificazione in Champions.

A fine partita la delusione nei volti dei giocatori rossoneri è evidente, il Diavolo paga la poca lucidità ed esperienza nei momenti delicati della stagione e qualche episodio a sfavore che avrebbe potuto ribaltare la classifica. Si ripartirà dall'Europa League, conquistata combattendo punto su punto, pallone su pallone, dunque, sogno Champions League rimandato per la prossima stagione.

Fonte: l'autore Giovanni D'elia

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.