Milan: la svolta è dietro l’angolo?

Il passaggio al Fondo Elliott dà il via ad un nuovo ciclo: cosa serve al Diavolo per tornare grande?

di Mario Martinelli
Mario Martinelli
(8 articoli pubblicati)
AC Milan v UC Sampdoria - Serie A

Prendendo spunto dall’articolo presente al link http://gazzettafannews.it/missioni/cosa-serve-al-nuovo-milan-per-entrare-tra-le-big/ parliamo oggi della situazione della società rossonera, che ha vissuto un estate a dir poco travagliata ma con un lieto fine dato dal passaggio di mano alla nuova proprietà presieduta dal fondo Elliott.

Con i vertici societari ormai definiti (o quasi) del tutto, dovrebbe cominciare la campagna di rafforzamento della rosa, che in questi ultimi anni ha visto diversi giocatori farne parte senza lasciare però i segni sperati. La gestione Fassone-Mirabelli dello scorso anno, aveva portato nomi sulla carta interessanti quali (tra i tanti) Kalinic, Andrè Silva, Bonucci, Biglia, Ricardo Rodriguez e Musacchio che assieme a giovani di prospettiva quali Conti e Kessiè dovevano dare il via ad un nuovo ciclo diretto da mister Montella.

Le cose poi sono andate come tutti sappiamo, con un reparto offensivo salvato dalla grande scoperta del giovane “in casa” Patrick Cutrone, un centrocampo che si è aggrappato alle giocate di Suso e Bonaventura ed una difesa messa costantemente sotto accusa per il rendimento discutibile, senza nessun giocatore escluso dalle critiche (Bonucci e Donnarumma in primis). Solo il grande lavoro messo in atto da mister Gattuso (che ha avvicendato Montella, esonerato per scarsi risultati), ha permesso alla squadra di qualificarsi per l’Europa League e chiudere la stagione salvandosi parzialmente in corner.

Adesso però bisogna guardare al presente: l’ingresso del Fondo Elliott dovrebbe garantire alla società un buon tesoretto da investire (sempre rispettando il fair play finanziario), ma l’impressione è che per raggiungere la “Zona Champions League” ci sia parecchio da lavorare per effettuare un restyling alla rosa.

Al momento le operazioni in entrata sono ferme agli ingaggi di Pepe Reina (peraltro dato già per partente in direzione Chelsea) e Strinic, oltre al colpo Halilovic che al momento è da valutare come una scommessa. Per quanto riguarda le uscite, grande attenzione sulla clamorosa voce del ritorno di Bonucci alla Juventus (si parla però di scambio con il promettente Caldara) e sulla probabile cessione di Kalinic all’estero (Atletico Madrid?)

Ma cosa serve a questo Milan per tornare tra le “grandi”? Gattuso finora ha effettuato un grande lavoro, portando la squadra a giocarsela ampiamente contro tutti gli avversari, ma è ovvio che servano ulteriori rinforzi per inserire quella marcia in più, sufficiente ad alzare il tasso tecnico e realizzativo del suo undici. 

Lo ha insegnato la Juventus sette anni fa: per ripartire serve grande programmazione e molta pazienza, con innesti accurati e una crescita progressiva della rosa. A questo Milan manca sicuramente un bomber di razza, non a caso si sondano i nomi di Alvaro Morata e Gonzalo Higuain.

Il pacchetto arretrato vanta di giovani in fase di crescita (tralasciando Donnarumma, considerato una certezza, nonché un ottimo portiere, direi Calabria su tutti), a centrocampo ci sono buone risorse ma serve un altro elemento di spessore per rinfoltire la lista gli elementi a disposizione.

L’intera tifoseria milanista è ormai in attesa e speranzosa di tornare presto sui palcoscenici che gli competono, sono ormai lontani i tempi dove sullo stadio di San Siro passavano in rassegna grandi campioni quali Rivaldo, Beckham, Ronaldinho, Ronaldo, Kakà e la rosa del Milan vantava grandi top player invidiati da tutto il panorama calcistico. Toccherà ora a mister Gattuso il grande compito di portare una rosa di buona caratura a fare il salto di qualità...

Fonte: l'autore Mario Martinelli

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.