Il Milan perde la bussola in Europa League

Il Betis Siviglia espugna San Siro battendo il Milan 2 a 1

di Giuseppe Corraine
Giuseppe Corraine
(148 articoli pubblicati)
betis in gol

Dopo la sconfitta nel Derby, i rossoneri perdono anche nel turno di Europa League, stavolta a festeggiare è il Betis Siviglia che ha guadagnato con un'ottima prestazione tre punti preziosi che gli fanno sorpassare nella classifica del girone proprio i rossoneri.

Gattuso cambia molto il Milan rispetto a domenica, complice anche l'infortunio di Calhanoglu, decide di affidarsi al trio Higuain, Castillejo, Borini,mentre a centrocampo e difesa si rivedono, Bakayoko, Laxalt e soprattutto Zapata al centro della difesa, mentre il Betis nonostante le difficoltà nella Liga conferma il Modulo 3-5-2.

La partita inizia subito male per i rossoneri con Reina che regala subito ai biancoverdi una palla gol, con Sanabria che non approfitta e tira alto sopra traversa.

Passano i minuti e più il Betis è padrone del gioco, per vedere una azione pericolosa, dei rossoneri infatti bisognerà aspettare il 15° con il tiro debole di Bakayoko che però è respinto dalla difesa spagnola.

Al 22° è Castillejo a involarsi verso l'area avversaria, venendo fermato con le cattive da Sidnei, ma l'arbitro non fischia il fallo a favore del milanista. Il Betis Siviglia sfiora più volte il vantaggio spinto dai dribbling di Giovani Lo Celso.

Alla mezz'ora arriva il gol: il solito Lo Celso supera facilmente Zapata, serve con un cross basso che viene intercettato male da Reina, e finisce sui piedi di Sanabria che a porta praticamente vuota, non deve fare altro di insaccare per la rete del 1 a 0.

Due minuti dopo il Betis fa il bis, ma il gol di Sanabria viene annullato per un fuorigioco dubbio di Sergio Leon; al 39° è ancora il bomber iberico a sfiorare la doppietta, ma il suo tiro finisce sul fondo di molto.

Nel finale di primo tempo il Milan proverà una timida azione offensiva, con Castillejo che riuscirà a servire con un perfetto filtrante Higuain che però dopo aver superato in dribbling il portiere Pau Lopez si allarga sulla sinistra ed il suo tiro viene respinto da Mandi in calcio d'angolo, con l'argentino del Ammonito per le proteste per un entrata cattiva del capitano del Betis, che il replay mostrerà però sulla palla.

Nella ripresa il Milan inserirà subito Suso per Bakayoko e sopratutto Cutrone per Borini, passando cosi alle due punte, ma non cambia chi ha controllo del campo; infatti è il Betis a rendersi pericoloso con Junior Firpo ma il suo tiro da fuori area finisce alto.

Al 55° il Betis trova il raddoppio al termine di un'ottima azione iniziata da Mandi, con il pallone che arriva prima a Barraggan e poi a Sergio Leon che serve Lo Celso, che con uno splendido tiro a giro da fuori area, infila la palla sotto la traversa portando il risultato sul 2 a 0.

Il gol avversario scuote il Milan che al 64° è pericoloso, ma il tiro di Biglia finisce sul fondo. Il Milan che pian piano incomincia a giocare bene a il match; ed al 73° ha la sua migliore occasione del secondo tempo, grazie a Castillejo ma il suo tiro con Lopez battuto, colpisce in pieno il palo.

Allo 83° gli sforzi danno i loro suoi frutti e la squadra di Gattuso trova il gol;  grazie a due dei migliori in campo: Castillejo sulla destra supera Barragan e crossa per Cutrone, con l'attaccante che non deve fare altro che girarsi e segnare, 1-2.

Nel finale di partita il numero 7 rossonero è ancora protagonista: con Bartra che lo stende in area ma l’arbitro non fischia il rigore,nonostante il fallo netto.

Ed al 95° sarà lo stesso Castillejo a farsi espellere per un entrataccia in ritardo su Lo Celso, rendendo la sconfitta del Milan ancora più amara.

Partita mal giocata da Gattuso e i suoi; con il Betis che ha imposto subito il suo gioco sul prato di San Siro, e un Milan che non ha saputo reagire se non a metà della ripresa, certo l'arbitro non è esente da colpe, ma nel primo tempo non ho mai visto i rossoneri pericolosi.

Buona la partita di Samu Castillejo che nonostante il rosso, ha servito vari assist, fra cui quello prezioso a Cutrone, e si è reso pericoloso in molti modi.

MILAN ITALY - OCTOBER 25 Samuel Castill
Fonte: l'autore Giuseppe Corraine

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.