Al 29′ Iemmello fa vedere le streghe al Milan a San Siro

Un Milan irriconoscibile perde in casa contro un eroico e corsaro Benevento, ultimo in classifica ma primo nei cuori dei tifosi

di Gianmarco De giorgi
Gianmarco De giorgi
(15 articoli pubblicati)
AC Milan v Benevento Calcio - Serie A

Non solo l'andata è stata stregata per il Milan, tutti ricordano benissimo il goal pareggio al 90' di Brignoli. Tutti lo ricordano per il modo in cui è stato fatto, un colpo di testa alla Van Basten che ha fatto rimanere increduli i tifosi rossoneri e reso pieni di gioia i campani giallorossi. Al Meazza doveva essere una partita tutta a favore dei diavoli rossoneri, almeno così attendevano gli addetti ai lavori e anche gli appassionati di calcio. Tutto il contrario. Con un guizzo al 29' Iemmello sfrutta una verticalizzazione di Viola al millimetro, sul filo del fuorigioco prende palla e insacca per lo 0 - 1. A quel punto ci si aspettava dalla squadra di casa una reazione a dir poco feroce, una replica rossonera che realmente c'è stata ma riduttiva. Una superiorità che ha avuto slancio con il possesso palla, con qualche conclusione in porta ma nulla di che.

Grande è stata la prestazione difensiva della squadra campana, un gigante su tutti è stato l'aggiunto difensore centrale Sandro che, da centrocampista si è trasformato in un impenetrabile " libero " degli anni '60. Una squadra quella del Benevento che anche dopo l'espulsione di Diabatè al 75', subentrato per Iemmello al 62', viene piazzata da De Zerbi con un 4-4-1 tutto difensivo. L'obiettivo ancorato nella mente del mister ma anche dei suoi uomini era quello di ottenere la prima vittoria esterna storica in serie A. Puggioni, prestazione di alto livello la sua, subito dopo la gara davanti le telecamere parla di vittoria basata sull'orgoglio e la voglia di rivalsa della squadra. Di una vittoria voluta con il cuore per il presidente Oreste Vigorito e per tutto il popolo giallorosso. 

Un Milan invece che non sa più vincere. L'ultima vittoria è datata 18 Marzo contro il Chievo in casa vinta per 3 reti a 2. Dopodiché 4 pareggi e 2 sconfitte. Un Gennaro Gattuso in confusione. Schiera il Milan con un 4-4-2: Cutrone e Silvadall'inizio, poi cambia al 62' quest'ultimo con Kalinic. La coppia d'attacco sia in un modo che nell'altro non funziona. A questo punto la vittoria del Benevento è servita solo per gli onori alla squadra del presidente Vigorito, i sogni Champions League del Milan affondano definitivamente. Anche l'Europa League è a rischio dato dal fatto che l'Atalanta ha sconfitto in casa il Torino andando così a superare i diavoli di un punto. Merito al Benevento per questa vittoria e auguro personalmente, ci possa essere per la città delle streghe una seconda possibilità nel massimo campionato italiano.

Fonte: l'autore Gianmarco De giorgi

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.