L’orologio segna il minuto 80:47, è l’ora della Champions!

L'Inter riesce a strappare l'ultimo pass per la Champions League all'ultima giornata di campionato. 2 a 1 all'Empoli, reti di Keita, Traore e Nainggolan

di Giuseppe Colicchia
Giuseppe Colicchia
(70 articoli pubblicati)
FC Internazionale v Empoli FC - Serie A

Una partita incredibile, pazza come l’Inter, bella come l’Inter. C’era davvero bisogno di soffrire fino all'ultimo minuto dell’ultima partita di campionato? Il destino degli ultimi anni è stato questo, per la felicità delle coronarie dei tifosi interisti. E proprio un segno del destino potrebbe essere il minuto della partita in cui i nerazzurri hanno segnato il gol che li ha portati in Champions, quest’anno come l’anno scorso, da Vecino a Nainggolan, entrambi in gol al minuto 80:47. Onore all’Empoli che pur avendo disputato una grandissima partita e un gran campionato, retrocede in B a causa di quest’ultima sconfitta con i nerazzurri.

LA PARTITA
Inizia il match e l’Inter attacca con insistenza e determinazione, facendo subito trasparire la voglia di portare a casa il risultato. L’Empoli riesce a chiudersi abbastanza bene ed è pericolosa nelle ripartenze. Dragowski si supera al 27’ quando compie un miracolo sul tiro di testa di De Vri. Passano pochi minuti ed è Handanovic a salvare su Caputo. Questo è solo un antipasto di quello che succederà nella ripresa. Spalletti a inizio secondo tempo sostituisce Asamoah con Keita, per dare una svolta alla partita. Svolta che non tarda ad arrivare, al 50’ è proprio il neo-entrato Keita a realizzare un grandissimo gol: si libera degli avversari sulla trequarti, accelera e fa partire una botta da fuori area col pallone che si insacca all'angolino basso. Al 58’ Icardi si procura un calcio di rigore dubbio per un contatto con Dragowski dopo un retropassaggio sbagliato da Di Lorenzo: l’arbitro conferma il rigore, dal dischetto va Icardi e sbaglia. L’ex capitano dell’Inter è sommerso dai fischi e viene sostituito da Lautaro Martinez. Al 70’ Farias prova a saltare Handanovic, il portiere sloveno riesce a fermarlo. Perisic, che dal secondo tempo giocava in una posizione da “falso-terzino sinistro”, è costretto ad uscire dal campo, così Spalletti è costretto a buttare nella mischia Dalbert. Il terzino brasiliano è un vero e proprio disastro: sbaglia di tutto, gli tremano le gambe ogni volta che il pallone è tra i suoi piedi e prova dribbling improbabili in zone pericolose del campo. Proprio sul suo lato e dopo un suo errore, nasce l’azione che porta l’Empoli a pareggiare il match: Di Lorenzo spinge sulla destra, serve Ucan che mette al centro per Traore che non può sbagliare a porta vuota. È il minuto 76 e l’Inter in questo momento è fuori dalla Champions. Ma quando l’orologio di gioco segna 80:47 l’Inter ritrova il gol del vantaggio: Vecino fa partire l’azione con una delle sue cavalcate palla al piede, arriva al limite dell’area, conclude col suo destro ad incrociare ma la palla sbatte sul palo, Nainggolan è bravo ad accompagnare l’azione e fortunato a ritrovarsi il pallone sui suoi piedi dopo aver colpito il legno, il belga calcia e segna un gol pesantissimo, talmente pesante che lo stesso numero 14 non esulta, quasi come se sentisse il peso del pallone sul suo corpo. L’Empoli però non molla affatto e finisce per assediare la difesa dell’Inter. Al 90’ Caputo mette palla al centro, D’Ambrosio anticipa due attaccanti avversari pronti a ribadire il pallone in rete e riesce a mandare il pallone sulla traversa della porta difesa da Handanovic, quest’ultimo poi riesce a parare. Ma le sofferenze e i rischi di infarto per i tifosi dell’Inter non sono ancora finiti! Doppia clamorosa occasione con squadre spaccate in due: prima Ucan a tu per tu con Handanovic, poi Keita a tu per tu con Dragowski, entrambi i portieri parano. Negli ultimi minuti di recupero l’Empoli conquista un corner e sale anche il portiere, l’Inter ruba palla e riparte, Brozovic calcia e segna da centrocampo. Il gol però viene annullato per la grandissima ingenuità di Keita che tira la maglia a Dragowski nella disperata corsa verso la porta: gol annullato e rosso per Keita. L’Inter finisce in sofferenza ma riesce a portare a casa il risultato e anche l'obiettivo stagionale.

FC Internazionale v Empoli FC - Serie A
Fonte: l'autore Giuseppe Colicchia

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.