Partita da batticuore al Franchi: Fiorentina-Lazio finisce 3-4

Sugli spalti dello stadio di Firenze non c'è stato un secondo di respiro per i tifosi, tra espulsioni, rigori, goal e decisioni arbitrali discutibili

di Giacomo Mazzanti
Giacomo Mazzanti
(10 articoli pubblicati)
ACF Fiorentina v SS Lazio - Serie A

Probabilmente dal prossimo match che arbitrerà al Franchi il signor Damato, d'amato avrà soltanto il cognome e nulla di più. In una partita da cardiopalmo sicuramente il direttore di gara è diventato uno dei protagonisti lasciando entrambe le squadre con un uomo meno dopo appena 15 minuti, assegnando due rigori - uno dei quali revocato poi dal Var- e prendendo decisioni quantomeno discutibili da entrambe le parti. 

Ma questo è soltanto un inciso, poiché lo spettacolo che ci hanno offerto le due squadre in campo non deve certo essere annebbiato dalla prestazione sottotono del direttore di gara. 

 Bastano sette minuti per far scoppiare le polemiche: lancio lungo della retroguardia laziale, indecisione tra Pezzella e Sportiello e palla che carambola tra i piedi di Immobile che crossa di prima intenzione ed il portiere viola interviene con le mani fuori dall'area di rigore, cartellino rosso e Fiorentina in 10 uomini. Fuori Eysseric dentro Dragowski. Passano altri 7 minuti ed è la Fiorentina a lanciare Federico Chiesa verso la porta avversaria, il numero 25 viola incrocia furbescamente la corsa del malcapitato Murgia che lo atterra beccando così il rosso diretto. Parità stabilita, 10 contro 10. La cosa che non è più in parità da questo momento è il risultato, poiché dalla punizione ottenuta da Chiesa, il suo compagno di squadra Veretout disegna una parabola imprendibile per Strakosha, 1-0 Fiorentina. 

Simone Inzaghi capisce che è il momento di cambiare qualcosa e rivoluziona la formazione dopo soli 25 minuti, fuori De Vrij e dentro Felipe Anderson, Lazio quindi a trazione anteriore. Questo eccesso di giocatori offensivi, come prevedibile, conduce ad un iniziale sbilanciamento della formazione biancoceleste che al 30esimo minuto si trova scoperta su una ripartenza Viola e Luiz Felipe -già ammonito, e quindi meritevole di seconda ammonizione, che però non arriva- si trova costretto ad atterrare Biraghi, penalty per la Fiorentina. Ancora Veretout sul punto di battuta, ancora palla in fondo al sacco, Fiorentina 2, Lazio 0. 

Questa prima mezz'ora fa pensare ad un epilogo già scritto, almeno della prima metà di gara, si può pensare ad una Lazio arrendevole che cerca di tenere il 2-0 almeno fino al termine del primo tempo per riorganizzare le idee negli spogliatoi e provare a giocarsela nella ripresa. Ma manco pe gnente, direbbero dalle parti di Formello. La squadra di Inzaghi si risveglia e su calcio di punizione con Luis Alberto accorcia le distanze al minuto 38, e dopo qualche minuto di attacchi non pericolosi, quando sembrava tutto finito, al minuto 45 la Lazio pareggia su corner con Caceres grazie alla generosissima collaborazione di Dragowski. Si va al riposo sul 2-2.

Il secondo tempo riparte subito tra le proteste viola a seguito di un goal annullato per presunto fuorigioco al Cholito, non c'è tempo di finire le proteste che per la Fiorentina arriva di nuovo l'urlo di gioia, di nuovo grazie al suo numero 17, assoluto protagonista, tripletta di Veretout. Fiorentina in vantaggio per 3-2. 

La squadra di Pioli passa dall'estasi al black-out nel giro di 15 minuti: prima con il rigore concesso alla Lazio ma successivamente revocato dal Var per fuorigioco di Immobile ad inizio azione e successivamente nel giro di 3 minuti (25' e 28') la Lazio pareggia i conti con Felipe Anderson e poi passa in vantaggio di nuovo con Luis Alberto.

 Le infinite emozioni del Franchi di Firenze si concludono così con la rete dello spagnolo e con la Lazio che vola sempre più decisa verso il sogno Champions mentre per la Fiorentina, nonostante l'ottima gara disputata, questo risulta essere un brusco stop nella corsa all'Europa League.

PROMOSSI: VERETOUT (F), DABO (F), LUIS ALBERTO (L), FELIPE ANDERSON (L)

BOCCIATI: GIL DIAS (F), DRAGOWSKI (F), LUIZ FELIPE (L), LEIVA (L).

ACF Fiorentina v SS Lazio - Serie A
Fonte: l'autore Giacomo Mazzanti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.