La Spal si illude, la Roma non perdona

Petagna illude i suoi dal dischetto ma poi in campo si vedono solo i giallorossi

di Corrado Parisi
Corrado Parisi
(2 articoli pubblicati)
Roma - Spal

Roma, 15/12/2019

Le motivazioni - La formazione di Semplici in campo per reagire e interrompere la striscia negativa, la Roma per tenere il passo delle grandi e sollevarsi dal pareggio ottenuto con una prestazione opaca in Europa League.

Formazioni - Spallini in campo con un 3-5-2 composto da Berisha tra i pali, Tomovic, Vicari e Felipe al centro, Cionek e Igor sugli esterni, Murgia, Missiroli e Valoti al centro, in attacco il tandem Paloschi - Petagna. Fonseca in campo con il più classico dei 4-2-3-1 con Pau Lopez tra i pali, Cetin e Fazio al comando della difesa, Florenzi e Kolarov sulle fasce,  Diawara e Veretout alle spalle del tridente a sostegno di Dzeko, Perotti - Pellegrini e Zaniolo.

La partita - All'Olimpico come prevedibile la partita la fa la Roma. La formazione di Semplici cerca di difendere al meglio e ripartire in contropiede cercando di sorprendere i giallorossi. Diversi attacchi di Dzeko e compagni non impensieriscono più di tanto Berisha, autore solo di una grande parata su Pellegrini che calcia ma già a gioco fermo per fuorigioco di Florenzi. L'occasione più pericolosa è però della Spal, Petagna viene lanciato a rete, gran diagonale con il mancino ma Pau Lopez si supera e nega la gioia all'attaccante biancazzurro. 

La svolta - E' proprio il possesso palla della Roma a condannare i giallorossi. Pau Lopez serve Kolarov che controlla male in area, Cionek è lesto a toccare il pallone e farsi colpire dal terzino serbo. Si presenta Petagna dal dischetto e stavolta non sbaglia. Al minuto 44' clamorosamente passa in vantaggio la Spal e così si concluderà la prima fazione.

Assedio - Riparte il secondo tempo, ma non per la Spal che probabilmente rimane negli spogliatoi. La Roma attacca a e crea non pochi pericoli a Berisha che è però sempre bravo a farsi trovare pronto. Ma il vantaggio giallorosso non tarda ad arrivare, al minuto 53', Pellegrini si sposta la palla sul destro, calcia per un tiro senza troppe pretese, la palla sbatte sulla gamba di Tomovic e si infila all'incrocio dei pali lasciando inerme Berisha. Siamo così sull'1-1, un gol che spezza le gambe alla Spal che non si renderà mai pericolosa in questo secondo tempo.

Il vantaggio - Passano 12 minuti dal primo gol e Vicari colpisce da dietro le caviglie di Dzeko, nessun dubbio per l'arbitro Giua di Olbia, si tratta di calcio di rigore. Va' Perotti dal dischetto e come di consueto realizza il suo 28° gol in maglia giallorossa e il 2° di questa stagione sempre dagli 11 metri.

Partita chiusa - Grande possesso palla della Roma che nonostante il vantaggio continua a produrre molto contro una Spal fin troppo arrendevole non appena subito il gol del pareggio. Al minuto 83' arriva anche il 3-1 finale della Roma con Mkhitaryan subentrato poco prima proprio a Perotti. 

Finale - La formazione di Semplici nulla ha potuto su una Roma così brava tecnicamente e così offensiva, gli uomini di Semplici continuano a perdere fiducia e a disunirsi nelle difficoltà, atteggiamento che una squadra come la Spal in questo momento non può avere se vuole rimanere aggrappata alla Serie A. Dall'altra parte, la Roma con questa vittoria acquista e guadagna fiducia in vista dei sedicesimi di Europa League e una classifica che sorride, quarto posto consolidato in vista del match Cagliari - Lazio e -1 proprio dai rivali Laziali. 

Tabellino:

Roma-Spal 3-1 (0-1)

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi, Cetin, Fazio, Kolarov; Diawara, Veretout; Zaniolo, Pellegrini, Perotti (34′ st Mkhitaryan); Dzeko (44′ st Kalinic). In panchina: Cardinali, Fuzato, Juan Jesus, Under, Spinazzola, Antonucci. All. Fonseca.

Spal (3-5-2): Berisha; Tomovic, Vicari, Felipe (28′ st Tunjov); Cionek, Murgia, Missiroli, Valoti (40′ st Jankovic), Igor; Petagna, Paloschi (40′ st Floccari). In panchina: Thiam, Letica, Valdifiori, Moncini, Strefezza, Di Francesco, Salamon, Cannistra, Mastrilli. All. Semplici.

Arbitro: Giua di Olbia.

Fonte: l'autore Corrado Parisi

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.