Non convince ancora la Juventus di Pirlo che stecca a Crotone

Deludente la prestazione dei bianconeri in Calabria, la mancanza di Ronaldo non giustifica affatto la mancata vittoria dei Campioni d'Italia

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(362 articoli pubblicati)
FC Crotone v Juventus - Serie A

Siamo al tempo del Covid19: spalti semivuoti, allenamenti condizionati da positività e virus, squadre senza una vera preparazione estiva.

Costruire una squadra nuova non è facile, sia chiaro, e mantenere un andamento veloce e sicuro non è affatto semplice. La Juventus di Andrea Pirlo non è ancora una compagine da Scudetto, deve essere chiaro a tutti: forse presto lo sarà, ma il lavoro è molto lungo.

Ritardi di mercato e di condizione, una idea di gioco che sembra al momento molto confusa, mista all'assenza del Totem Cristiano Ronaldo, molto bravo a dispensare consigli medici non richiesti dalla piscina di casa sua dopo i bagordi in Portogallo con la sua nazionale che gli sono costati il coronavirus, non giustificano l'inquietante prestazione di Sabato sera.

Pessimo viatico per la trasferta di Kiev in Champions League, la gara dell'Ezio Scida fa onore a un Crotone che sembra destinato a una retrocessione quasi sicura (la rosa dei pitagorici sembra assolutamente inadeguata alla Massima Divisione). I rossoblù locali sono anche passati in vantaggio con un rigore concesso da parte dell'arbitro Forneau (che dopo ha espulso anche Chiesa e annullato, giustamente, la rete decisiva di Morata) trasformato da Simy.

Pirlo dovrà lavorare molto, ma alcune scelte destano perplessità: è vero che alcuni giocatori, in netto ritardo di preparazione, avevano bisogno di rifiatare e andavano turnati, ma lo schema di gioco e un mercato che ai più è apparso incomprensibile sembra avere indebolito la squadra.

La difesa a tre, che in Europa non ha mai fatto vincere niente a nessuno in alcun tipo di competizione, sembra un errore marchiano. Con il ritorno, si spera presto, di Alex Sandro, occorrerà cambiare qualcosa per non sprecare i valori e talenti della squadra bianconera.

In avanti Morata è andato in goal su assist dell'attesissimo neo acquisto Chiesa, che poi è stato espulso a inizio ripresa e ha rovinato il resto della partita: quello che è mancato è il talento di Paulo Dybala, il cui rientro è più che necessario. Con la Joya occorrerà creare una squadra più coperta in mezzo al campo e più corta, ma con la difesa a tre sarà molto difficile realizzare questo progetto tecnico.

Pirlo sotto esame, anche se ancora presto: Sarri è un fantasma che aleggia troppo nello spogliatoio, va disarcionato e superato per potere crescere.

Il pareggio nell'anticipo della quarta giornata di serie A non è una tragedia ma bisognerà cambiare presto rotta.

ll tecnico bianconero a fine gara ha analizzato alcuni singoli: "Kulusevski? Deve essere lui a cercarsi la posizione, l'ha fatto bene con Chiesa in qualche occasione", ha commentato.  "Morata stava bene, aveva voglia di giocare. Era uno dei cinque che è rimasto a Torino, mentre tutti i nazionali di fatto li abbiamo avuti soltanto ieri", ha ricordato ancora Pirlo. "Napoli e Milan? Ci sono tante squadre che si sono attrezzate per il titolo, sarà una battaglia giornata per giornata. Purtroppo ne stiamo perdendo qualcuno, ma siamo in costruzione e torneremo presto davanti. Arthur? E' un giocatore particolare. Ha caratteristiche da calcio spagnolo, gioca corto e vede poco davanti. Tocca ancora un po' troppo il pallone, certe volte potrebbe velocizzare. Non ha fatto male, anche lui è un nuovo arrivo. Ci stiamo lavorando". Infine sulla coppia Dybala-Ronaldo e su Buffon, suo ex compagno in campo. "Dybala era reduce da un problema intestinale e si è allenato solo ieri, non era la partita ideale per fargli fare minuti. Ronaldo sta bene, è a casa, ma speriamo di riaverlo presto. Buffon? Vederlo in porta fa sempre un bell'effetto e dà sicurezza", ha concluso l'ex campione del mondo.

FC Crotone v Juventus - Serie A
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.