La Juventus si butta via nonostante il redivo Cristiano Ronaldo

L'allarme nasce dai goal presi: sei reti in due gare sono un qualcosa di inedito in questi ultimi otto anni. Ma nascono dall'assenza dei ministri della difesa

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(297 articoli pubblicati)
Juventus v Parma Calcio - Serie A

Cosa è rimasto dopo il 3-3 di ieri sera tra Juventus e Parma?  In primis  i complimenti alla squadra emiliana, che  non ha mai mollato e che è ben guidata da Roberto D'Aversa, e che ha fatto un ottimo secondo tempo.  Poi il risveglio fisico di   Cristiano   Ronaldo,  che  è sembrato vivo e in crescita netta rispetto alle ultime gare (una notizia che può fare solo piacere ai tifosi bianconeri, in vista delle gare che contano).

In mezzo rimane  il retrogusto amaro della beffa per la rete presa a tempo scaduto da Gervinho, quando bastava buttare la palla in tribuna e sarebbe finita la partita. Prima o poi doveva succedere. E' chiaro. In questo match la Juve ha anche giocato molto bene a livello offensivo, forse per la prima volta in stagione, poteva dilagare, ha preso due pali ma poi è stata riacciuffata.

La vittoria con  demeriti chiari sul campo della Lazio  si è bilanciata contro  i parmensi. Nessun dramma, nessun campanello d'allarme: è solo il terzo pareggio in serie A di questa stagione.

L'allarme nasce dai goal presi: sei reti in due gare sono un qualcosa di inedito in questi ultimi otto anni. Ma nascono dall'assenza dei ministri della difesa Chiellini  e Bonucci (che rientreranno tra un paio di settimane), e  da una certa pigrizia a rientrare e ad accorciare la squadra da parte dei centrocampisti.

Insomma, manca l'equilibrio anche a causa di una condizione fisica che deve crescere e che è finalizzata al doppio confronto con l'Atletico Madrid, gara da dentro o fuori in Champions League che segnerà in positivo o in negativo il futuro dei bianconeri in questa stagione: uscire sarebbe un fallimento, e ad oggi è l'unico vero pensiero della squadra di Allegri. Tecnico contestato e squadra fischiata alla fine della gara, ma sinceramente è un po troppo.

Il campionato è comunque impossibile da perdere, e bisogna pensare che molti punti si perderanno in vista delle gare in  Europa: il vantaggio serve anche ad essere gestito per non commettere gli errori di Antonio  Conte che con la caccia a un assurdo e inutile record di punti (poi ottenuto) ha fatto perdere l'Europa League alla squadra bianconera qualche anno fa.

La coppia difensiva Rugani-Caceres nel finale ha sofferto molto, mentre Cancelo e soprattutto Spinazzola (poco abituato a giocare a quattro in difesa e tendente a fare il quinto  accorciando raramente verso il centro) sono apparsi in gravissimo ritardo. A centrocampo Khedira si è mostrato come al solito pericoloso in avanti con i suoi inserimenti cogliendo due pali, mostrando però una incapacità a correre indietro che ha sguarnito la difesa. Douglas Costa, affaticamento muscolare, e Bernardeschi, trauma al costato, saranno fermi ai box almeno per una settimana.

In avanti rientrato Mandzukic, che ha sulla coscienza la palla persa da cui è nato il pareggio a tempo scaduto del Parma,  Ronaldo ha trovato il suo partner ideale e ha giocato una delle sue migliori partite: con la doppietta di ieri, il portoghese è di nuovo cannoniere, ma soprattutto ha zittito le assurde critiche ricevute. E' un giocatore che è stato preso soprattutto per le gare ad eliminazione in   Champions e si prepara ad essere, come nelle passate edizioni, una tassa da pagare per le avversarie che man mano si incontreranno, statene certi.

Rimane il sapore amaro di una brutta settimana per i bianconeri, ma tra qualche settimana sicuramente sarà scritta una nuova storia tutta da raccontare.

Juventus v Parma Calcio - Serie A
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.