Juve: la tua rivale non è l’Inter. Sono Roma e Napoli?

Il gol di Berardi ha già mandato in depressione i tifosi interisti. Spalletti non vale Allegri. L'allenatore deve temere Di Francesco e Ancelotti?

di Lorenzo Ciotti
Lorenzo Ciotti
(179 articoli pubblicati)
Chievo Verona v Juventus - Serie A

La solita Inter. Precampionato illusorio per i tifosi, con Lautaro Martinez mattatore e una campagna acquisti da top-team. La fredda realtà è arrivata sotto forma del gol di Berardi, che alla prima giornata ha già mandato in depressione i milioni di tifosi nerazzurri. Galvanizzati dagli arrivi di Nainggolan, De Vrij, Vrsaliko, Asamoah e Keita. 

La Juventus resta la favorita per la vittoria finale. Il mister Max Allegri deve trovare una quadra e un sistema tattico per sistemare tutti gli uomini a disposizione, e farli giocare bene. Trovando il modulo esatto e la collocazione giusta per alcuni singoli come Paulo Dybala, chi fermerà l'avanzata dei piemontesi verso la conquista dell'ottavo titolo?

Sicuramente non l'Inter di Luciano Spalletti. L'allenatore, miracolosamente qualificato in Champions all'ultima giornata di Serie A, la scorsa stagione, ha dimostrato di non saper gestire al meglio le risorse che ha a disposizione. Proponendo una squadra e un sistema di gioco inadeguati e inguardabili. Va bene che siamo alla prima giornata, ma se il buongiorno si vede dal mattino...

Chi sono allora le vere rivali della Juve? Probabilmente Roma e Napoli. Di Francesco è un allenatore giovane ma con idee di gioco molto chiare. Non era semplice vincere contro il Toro. Una magia di Dzeko ha risolto il problema. Però, una volta che avrà amalgamato il mix di giovani ed esperti, la Roma sarà una rivale più che credibile. Così come il Napoli.

Criticato per il basso profilo nella campagna acquisti, il vero colpo dei campani è stato Carletto Ancelotti. i risultati si sono visti a Roma contro la Lazio. Un esordio non proprio dei più semplici. Ma al gol di Immobile, Ancelotti e la squadra hanno risposti positivamente, ribaltando il risultato e vincendo 2-1. Siamo agli inizi, è vero, però la sensazione è quella che la Juventus dovrà battagliare con Roma e Napoli, mentre l'Inter è ancora uno step dietro.

Fonte: l'autore Lorenzo Ciotti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.