CR-isiamo: la Juve ha allungato ancora il GAP con le avversarie?

L’acquisto del fenomeno di Madeira riaccende il dibattito sul potenziale tecnico della Vecchia Signora. Grande attesa per la "Serie A CR7 2018-2019"

di Mario Martinelli
Mario Martinelli
(8 articoli pubblicati)
Juventus - Cristiano Ronaldo Day

La rivoluzione prevista al termine della stagione ’17-’18 sembrava potesse mettere in discussione il dominio bianconero prevalso negli ultimi sette anni, con altrettanti scudetti conquistati superando tutte le dirette rivali. Il mercato estivo poi, vedeva le stesse avversarie rafforzarsi , con una sessione molto movimentata ed interessante, che vedeva Inter e Roma su tutte, proiettate a rivoluzioni in rosa destinate a cambiare gli equilibri del campionato.

Tutto vero, fino a quando però la Vecchia Signora non ha piazzato il colpaccio, portando a Torino Cristiano Ronaldo, un sogno che i tanti tifosi bianconeri reputavano proibito e che la dirigenza juventina (con l’ottimo Fabio Paratici in primis) ha reso realtà con un operazione di mercato spaventosa, destinata a far parlare di sé per molto tempo.

In molti si chiedono se l’arrivo del portoghese (che ha firmato un quadriennale, annunciando di voler chiudere la carriera a Torino) possa segnare l’inizio di un nuovo dominio della società di Andrea Agnelli e soprattutto se le cifre dell’operazione che lo ha portato in Italia possano creare un nuovo precedente nel nostro campionato.

Inevitabile pensare che il palmares e l’esperienza di CR7 possano dare al club torinese la marcia in più per conquistare la tanto famigerata Champions League, ridurre il GAP con le big europee e consolidare ulteriormente la superiorità nel campionato di serie A, ma non bisogna dare per scontato che per il fenomeno portoghese, al momento in costante corsa con Messi per la palma del “più forte al mondo”, la nuova realtà italiana possa rivelarsi semplice come quella trovata nella Liga spagnola.

Cristiano Ronaldo dovrà dimostrare di saper far meglio dei molti suoi connazionali che si sono imbattuti nella Serie A e, se vogliamo proprio essere puntigliosi, non sono stati parecchi i colleghi del Portogallo che vengono qui ricordati per aver fatto la differenza: tutti si aspettano grandi cose dal “5 volte pallone d’oro”, i supporter bianconeri aspettano ormai con ansia il suo debutto tra le mura dell’Allianz Stadium.

 Ad ormai un mese dalla fine di questa sessione estiva del calciomercato, resta da vedere come risponderanno le dirette rivali della Juventus: bene si è destreggiata finora l’Inter, che si è mossa con grande velocità assicurandosi giocatori del calibro di Asamoah, De Vrij, Lautaro Martinez, Nainggolan e Politano, ma perdendo Cancelo, finito proprio alla squadra allenata da mister Allegri.
Grande curiosità anche attorno alla Roma che, nonostante la cessione del “Ninja” all’Inter e la probabile partenza del fenomenale portiere Alisson, si è per ora cautelata con gli acquisti di Cristante, Kluivert, Marcano e soprattutto, del “FlacoPastore e proverà nuovamente a dire la sua nella corsa allo scudetto.

Non ha ancora risposto con eccezionali colpi il Napoli, che, ripartendo da un Signor allenatore quale Carlo Ancelotti, si presume possa rendersi protagonista nei prossimi cruciali giorni di trattative e non sono pochi i grandi nomi del calcio europeo accostati al club di Aurelio De Laurentiis.

Buono il mercato effettuato finora dalla Lazio, specialmente in uscita, con l’ennesima ottima operazione effettuata da Lotito & co. che hanno ceduto Felipe Anderson al West Ham per quasi 40 mln di euro, compiendo un'altra plusvalenza.

Finora discreto il mercato del Milan, con gli acquisti di Strinic, Reina e Halilovic, ma la situazione si sbloccherà sicuramente dopo la sentenza del Tas di Losanna e i nomi di Morata e Higuain circolano con insistenza attorno al club passato di recente al fondo Elliott.

Insomma, in attesa della “Serie A CR7 2018-2019”, godiamoci queste ultime settimane di calciomercato e prepariamoci ad una nuova ed emozionante stagione calcistica e speriamo che le nostre attese non vengano tradite, perché pure quest’anno la carne al fuoco non manca affatto…

Fonte: l'autore Mario Martinelli

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.