Involuta, imprecisa, senza grinta: la Juve vince ma le scorie post-Champions restano

Ha ragione Allegri, questo è il momento peggiore della stagione. C’è da chiedersi perché sia stata programmata tanto male. La squadra non sta bene fisicamente

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(299 articoli pubblicati)
Juventus v Bologna FC - Serie A

Nonostante il successo di oggi per 1-0 sul campo del Bologna, la Juve dimostra ancora di essere sotto la cappa di Madrid, almeno mentalmente. Involuta, imprecisa, senza grinta. Cr7 il peggiore sia a livello atletico, sia come determinazione. Ha ragione Allegri, questo è il momento peggiore della stagione. C’è da chiedersi perché sia stata programmata tanto male.  Questa è una delle tante domande emerse anche dopo la gara vinta al Dall'Ara: un successo per 1-0 tutt'altro che esaltante e figlio di una gara in perenne sofferenza. Contavano i tre punti? Con questa frase la Juventus si è giocata la qualificazione ai quarti di Champions. Perchè conta un gioco, avere una idea di gioco. Perchè si rischia tra due settimane di dichiarare finita la stagione, perché allo Scudetto manca pochissimo.

Il Bologna di Sinisa Mihajlovic gioca molto bene a calcio, fosse arrivato prima il serbo la salvezza dei rossoblu sarebbe stata ancora possibile (e non è detto che non lo sia): per fortuna dei bianconeri, a parte il palo di  Sansone a tempo scaduto, la squadra felsinea è completamente spuntata in avanti. Un pressing asfissiante dei padroni di casa per oltre 60 minuti ha messo in difficoltà la capolista che non ha quasi mai saputo controbattere.

Poi dalla panchina è emerso Dybala che, complice anche un calo fisico di Pulgar e compagni, finalmente vicino alla porta ha segnato la rete decisiva: una delle scelte incomprensibile del tecnico livornese è proprio la posizione della Joya troppo lontano dall'area di rigore. Ogni volta che  il campione argentino si avvicina alla rete avversaria è sempre pericoloso: a cinquanta metri è assolutamente inutile.

La nota positiva di giornata, a parte i tre punti che tengono a distanza il Napoli capace di passeggiare a Parma, è la prestazione di Bernardeschi da interno di centrocampo: gamba, capacità di inserimenti e tecnica individuale eccelsa, oltre una velocità superiore alla media potrebbero fare del giocatore ex viola un punto di riferimento nella gara da dentro o fuori con l'Atletico Madrid.

Il resto tutto da dimenticare, come detto sopra: preparare così male fisicamente la squadra (che sembra oggettivamente con la lingua di fuori) deve fare riflettere.  Per superare il turno in Europa ci vuole, oltre alla tecnica superiore rispetto agli spagnoli, una forza fisica e velocità che oggi nemmeno si intravede. La squadra è lunga e commette sempre le stesse corbellerie. E nel finale la chicca di Allegri, una vergognosa difesa a cinque con l'inserimento di Chiellini, che ha portato di nuovo il Bologna a rendersi pericoloso.  Certi errori e certe mentalità non si cancellano.

Di queste cose Ronaldo appare in sofferenza, servito poco e malissimo, molto nervoso: se non cambiano le cose rischia la società del presidente Agnelli di perdere il suo campione abituato a ben altra qualità e mentalità. Un po come accaduto a Tevez e Dani Alves che mal hanno sopportato il  difensivismo   e la paura del loro tecnico: il campione portoghese deve essere un riferimento futuro.   E' ancora integro e fortissimo, ma vuole ovviamente una squadra all'altezza delle sua ambizioni. Basta vedere quello che combina Messi a Barcellona:  triplette su triplette (cinquanta in carriera) ma anche perché accanto c'è una mentalità diversa, una qualità di livello ancora superiore a molte compagini europee che permette al numero 10 catalano di essere servito a dovere. Cosa che con Ronaldo, e lo diciamo dall'inizio del campionato, non accade. Potrebbe essere davvero un peccato con un potenziale così camminare sempre a marce ridotte. 

US Sassuolo v Juventus - Serie A
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.