Svolta Inter, adesso tornano i… Conte!

La società ufficializza l'arrivo del nuovo allenatore sulla panchina nerazzurra

di Stefano Cavallaro
Stefano Cavallaro
(136 articoli pubblicati)
FC Internazionale Unveils New Coach Antonio Conte

Eccolo! Dopo tanti mesi di indizi ed indiscrezioni, Antonio Conte è la nuova guida tecnica dell'Inter. Dopo il biennio targato Spalletti che ha comunque bissato la qualificazione alla Champions League, era doveroso e ci voleva come il pane un cambio al timone della squadra. I vertici nerazzurri avevano già inseguito Conte due anni fa e finalmente potranno affrontare insieme lo stesso cammino. Il presidente Zhang e Marotta non hanno avuto alcuna esitazione: l'allenatore leccese è l'uomo giusto per riportare l'Inter in alto. Conte firmerà probabilmente un accordo triennale con la Beneamata e porterà con sè nel suo staff il fidato Oriali che farà da collante nei rapporti interni alla squadra. 

Quali sono le parole d'ordine ed i marchi di fabbrica del credo calcistico Contiano?

INTENSITA': le squadre che ha allenato si sono sempre rivelate grintose, mostrando abnegazione e denotando la voglia di non mollare mai. All'Inter trasmetterà il suo mordente e darà tante motivazioni affinchè i giocatori diano tutto in campo.

RISULTATI: ha sempre ottenuto risultati positivi vincendo sempre il Campionato coi rispettivi club di appartenenza (3 alla Juventus e 2 al Chelsea). Alla guida della Nazionale italiana non ha portato a casa trofei ma ha condotto in maniera lucida la squadra fino ai quarti degli Europei del 2016. Conte porterà una mentalità vincente.

SPIRITO DI SQUADRA: ha sempre privilegiato l'importanza della squadra rispetto al singolo esaltando le doti collettive del gruppo dove poi il ruolo dei singoli interpreti risulterà decisivo. A proposito di Icardi, ha già affermato che non vuole in squadra giocatori che generano tensioni nello spogliatoio e che comunque hanno frizioni con la tifoseria. Conte non vuole primedonne ma desidera plasmare un gruppo granitico

VALORIZZAZIONE DEI GIOCATORI: nelle sue esperienze trascorse ha sempre trovato la collocazione ideale per ogni giocatore indipendentemente dal modulo utilizzato. Ha spesso utilizzato il 3-5-2 ed il 3-4-3 ma il punto fondamentale resta il fatto che sia riuscito a far esprimere al meglio i propri giocatori ottimizzando le qualità singole per accrescere il livello ed il potenziale della squadra. Conte è anche noto per la cura maniacale delle partite in cui vuole che ogni giocatore sappia precisamente come comportarsi in campo alla luce delle evoluzioni della gara. 

L'Inter aveva bisogno di un condottiero come Conte, ora il compito di Antonio è quello di lavorare a 360 gradi per costruire l'ennesimo progetto vincente della propria carriera.

Italian Football Federation 'Panchina D'Oro' Prize
Fonte: l'autore Stefano Cavallaro

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.