Per Icardi un gol alla Van Basten: questa è la vera Inter

A Marassi è un dominio nerazzurro (0-5): ora non facciamo come dopo il post-Chievo...

di Francesco Poli
Francesco Poli
(34 articoli pubblicati)
FC Internazionale v Benevento Calcio - S

Questa è l'Inter, capace di tartassare la Sampdoria, segnare tre gol in cinque minuti, vincere su un campo difficilissimo come Marassi con un roboante 5-0. I seguaci di Spalletti diranno che è tutto merito suo, che ha stimolato i giocatori al termine di Inter-Napoli dicendo che non avevano qualità, gli altri potranno pensare che il tecnico di Certaldo ha sbroccato un'altra volta, ma i giocatori avevano dimostrato qualità già nella gara con il Napoli e hanno vinto nonostante lui. Io sono interista, se l'Inter vince 5-0 sono felice e non mi interessa nulla di Spalletti, non vado a pensare che la Samp è in crisi, ma dò merito ai miei giocatori anche se poi ci sarà chi darà tutti i meriti esclusivamente all'allenatore e chi dirà che la Sampdoria ha giocato malissimo.

Oggi Icardi ha fatto un gol alla Van Basten e altri da campione consumato, più la consueta freddezza dal dischetto.  E' vero, dopo un 5-0 al Chievo ci siamo spenti, ma mi piace pensare che questa volta sarà diverso.  E complimenti a Sabatini e Ausilio, che hanno tirato fuori dal cilindro uno come Rafinha, ci voleva un tocco brasiliano e mancino in questa squadra.

A Marassi abbiamo trovato un grande terzino come Cancelo e attenzione a bocciare Dalbert, occhio a quello che ha detto l'allenatore del Valencia, Marcelinho: "Kondogbia è più forte di Pogba", occhio a quello che stanno facendo Murillo e Banega. Forse la Liga è troppo diversa dal campionato italiano, ma forse tutta questa mancanza di qualità non c'era, Mancini diceva che con questo gruppo più Yaya Tourè era in grado di vincere lo scudetto, lo hanno mandato via...

Forse in mezzo al campo abbiamo trovato l'accoppiata giusta, Brozovic e Gagliardini insieme si amalgamo bene, ma dipende anche dalla condizione fisica, Vecino e Valero ora sono considerati dei reprobi, ma sono stati "spremuti" ad inizio stagione e hanno pagato dazio. Il grande allenatore non ha un modulo solo, sa ruotare i giocatori non creando una miriade di scontenti da una parte e un gruppo di cotti e bolliti dall'altra.

Andiamoci in Champions, certo, non per fare i turisti, ma andiamoci, perchè questo gruppo ha bisogno di fare esperienze importanti e in fondo uno come Handanovic se lo merita, dopo tutti questi anni. Brinderemo con un buon vino friulano.

Fonte: l'autore Francesco Poli

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.