L’Inter che verrà, quando anche Esposito ha il mal di pancia

Tutto quello che succede in nerazzurro fa scalpore, ma quando di vero esiste?

di Francesco Fiori
Francesco Fiori
(121 articoli pubblicati)
FC Internazionale v Atalanta BC - Serie

L'ultima notizia dal pianeta nerazzurro è che anche uno dei più giovani nella rosa, Sebastiano Esposito, ha il mal di pancia, cambia l'agente e pretende un rinnovo stellare.

Incredibile, tutto quello che può far scandalo in orbita Inter diventa tragedia. Si parte in periodo Covid 19, quindi senza calcio giocato, con Lautaro Martinez che ormai è del Barcellona. Lo benedicono tutti, tranne la proprietà dell'Inter che fa notare un piccolo particolare: pagare clausola rescissione, euro 111 milioni.

Nulla, ormai El Toro, senza mai dichiarare nulla, è già in Blaugrana in cambio di nomi che oggi fanno storcere più la bocca che sognare: Arthur, Firpo, l'onnipresente Vidal e chi più ne ha più ne metta.

Però dire che Lautaro Martinez può essere pietra fondamentale del futuro nerazzurro è peccato.

Dopo Martinez ecco il palcoscenico dedicato a Mauro Icardi. Venduto si, svenduto anche, perché uno che in Serie A fa 124 gol in 219 partite con la maglia nerazzurra non può essere valutato meno di un Dembelé, sottilineando poi che l'ex capitano ha appena 27 anni.

Due attenuanti, il periodo storico calcistico dove il valore economico dei giocatori può essere più ponderato (tranne quando a comprare è l'Inter, in quel caso tutti valgono tanto) e poi la voglia totale di liberarsi dell'entourage di Maurito (Wanda).

Fatto sta che ora Icardi è del Psg con buona pace di tifosi a favore e contro.

Capitolo mercato, in attesa di capire Martinez ecco che in sequenza qualsiasi attaccante avvicinato al nerazzurro prende altre strade, un Mertens vicinissimo rinnova col Napoli (peccato), un Werner già in Serie A è quasi in Premier (Liverpool o Chelsea si vedrà), Cavani è il nuovo Lavezzi, ogni anno di rientro in A e ora ci si mette anche Esposito a far capricci.

Non bastassero queste voci ecco Paratici pronto a lasciar la Juve e chi può andare a sostituirlo? Ovviamente Beppe Marotta, che pare, a detta degli spifferi interni, stanco del nerazzurro.

Maledetti spifferi, vuoi vedere che aveva ragione Mourinho col rumore dei nemici.

www.ispirazionesportiva.com

FC Internazionale v Atalanta BC - Serie
Fonte: l'autore Francesco Fiori

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.