L’Inter che verrà: la fase offensiva

L’attacco interista, lo scorso campionato, è dipeso quasi unicamente dai gol di Mauro Icardi. Cosa accadrà nella prossima stagione?

di Francesca Landini
Francesca Landini
(144 articoli pubblicati)
Icardi e Perisic

Icardi resta o se ne va? Questa è la domanda che i tifosi nerazzurri si pongono con sempre più frequenza. Un futuro, quello del capitano interista, tutt’altro che scontato. Nel campionato che si è appena concluso, Mauro con il supporto di Perisic e di Candreva, ha retto l’intero attacco, dall’inizio alla fine della stagione. Capocannoniere del torneo insieme ad Immobile, è spesso e volentieri risultato decisivo per la squadra che ha dimostrato di faticare, e non poco, senza la sua presenza in campo. La situazione attuale è molto chiara: la società non ha accelerato le pratiche per il rinnovo di contratto e l’aumento dell’ingaggio quindi, se una squadra estera è disposta a pagare la clausola rescissoria (fissata a 110 milioni), il giocatore è libero di accasarsi altrove. Come tutte le estati, la telenovela Mauro Icardi, è destinata a durare a lungo. “O l’aumento di ingaggio o la cessione”, questo è il pensiero che sembra trapelare dall’entourage del giocatore. L’Inter, dal canto suo, non conferma e non smentisce voci di mercato più o meno infondate che riguardano il suo bomber. Un gioco delle parti e di equilibri, da cui dipenderà il futuro dell’Inter.

Se Icardi continuerà a vestire i colori nerazzurri dovrà farlo con entusiasmo e passione (cosa che obiettivamente ha sempre dimostrato), altrimenti la società dovrà acquistare un sostituto che sappia reggere le pressioni di un ambiente difficile e che sia in grado di addossarsi il peso della fase offensiva interista. Anche per Candreva e Perisic, la permanenza all’Inter non è scontata. L’italiano è reduce da una stagione francamente sottotono e chiusa con zero reti, bottino assai scarno per un giocatore del suo calibro. Perisic, nonostante alcuni periodi in cui il rendimento non è stato eccelso, è risultato decisivo in molte occasioni grazie ai gol ed agli assist forniti ai compagni. Personalmente confermerei entrambi ma le dinamiche del calciomercato potrebbero allontanare da Milano almeno una delle due ali offensive. Karamoh, giovane francese dalla corsa spumeggiante e dal facile colpo di classe, rimarrà in nerazzurro per proseguire il suo percorso di crescita e diventerà, chissà, un punto fermo della squadra di Spalletti. In procinto di lasciare Appiano Gentile vi sono Eder e Pinamonti. Il primo utilizzato come vice Mauro Icardi o insieme al numero 9 nei casi di estrema emergenza, non è mai riuscito a dare quello spunto, in termini di gol e di prestazioni, che avrebbe potuto determinare una sua permanenza a Milano. L’attaccante italiano ha svolto un ruolo non facile, la riserva di un bomber praticamente infallibile ed insostituibile per l’Inter. Andrea Pinamonti non ha mai avuto l’occasione di dimostrare il suo immenso valore e, certamente, è destinato a lasciare Appiano Gentile per collocarsi in una squadra che potrà renderlo protagonista e farlo giocare con continuità, aspetto fondamentale per un piccolo grande campione.

Complessivamente la fase offensiva dell’Inter 2018/2019 è un vero e proprio rebus. Come sempre, tutto il calciomercato gira intorno al nome di Mauro Icardi. Dal suo futuro dipendono le mosse della società. Una società che, in attesa di capire il destino del suo capitano, si muove in sordina per cercare di rinforzare la rosa. I nomi più gettonati (in questo momento) sono quelli di Malcom, attaccante esterno del Bordeaux e di Politano del Sassuolo. 

Fonte: l'autore Francesca Landini

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.