Inter: la linea mediana cambia in tutti i… Sensi!

I prossimi arrivi del centrocampista del Sassuolo e di Barella cambieranno totalmente volto al centrocampo nerazzurro

di Stefano Cavallaro
Stefano Cavallaro
(125 articoli pubblicati)
US Sassuolo v Juventus - Serie A

La nuova Inter targata Conte si rifà il trucco a centrocampo. E' proprio nel settore nevralgico del gioco che arriveranno due innesti importanti. Tutte le strade portano a Stefano Sensi ed a Nicolò Barella, voluti fortemente dal nuovo allenatore nerazzurro. Entrambi sono disposti a traslocare sotto la Madonnina, ora i vertici della società devono affondare il colpo per regalare al tecnico leccese i due centrocampisti. Nella trattativa per Sensi l'Inter è ormai ai dettagli: si parla di prestito con diritto di riscatto da saldare il prossimo anno a quota 25 milioni, al Sassuolo andranno subito 5 milioni e bonus più il giovane della primavera Gravillon. Questa operazione assomiglia alla formula utilizzata nello scorso calciomercato per portare a Milano Politano. Per quanto riguarda Barella la situazione è più tortuosa visto che il Cagliari chiede 50 milioni per il suo cartellino, l'Inter è arrivata ad offrire 40 milioni più Di Marco forte dell'accordo col giocatore che ha sposato in toto il progetto della Beneamata. In ogni caso il destino di questi mediani, prima o dopo, si tingerà comunque di nerazzurro. Ci potrebbe essere un'accelerata definitiva per entrambi nei primi giorni di luglio visto che l'Inter si radunerà a Lugano il giorno 7 dello stesso mese e Conte li aspetta in ritiro. Quale contributo potranno dare Sensi e Barella al centrocampo nerazzurro?

QUALITA' E QUANTITA': nella scorsa stagione Barella è stato il numero uno in Serie A nel recupero dei palloni quindi il suo lavoro d'interdizione sarà molto prezioso. Non ha solo un ruolo di rottura ma è molto bravo anche nella fase di possesso, è dotato di una buona tecnica e ha piedi buoni. Sensi è il classico playmaker davanti alla difesa, possiede un'ottima visione di gioco e sà dettare i tempi della manovra. Per quanto sia più portato alla costruzione del gioco, corre molto e non disdegna la fase difensiva. Polmoni, classe e tanta sostanza!

FLESSIBILITA' TATTICA: Barella nel Cagliari ha agito da mezzala, regista e da mezzapunta. Anche Sensi sotto la guida di De Zerbi ha giocato in più posizioni anche se predilige quella di play basso davanti alla difesa. Nello scacchiere di Conte Barella potrebbe fare la mezzala con Brozovic, mentre, Sensi agirebbe in mezzo a loro. Hanno già giocato insieme in Nazionale e possono scambiarsi tranquillamente la posizione in campo anche durante la partita. Duttilità ed imprevedibilità!

ASSIST: entrambi saranno deputati ad innescare l'attacco nerazzurro visto che avranno in mano le chiavi del centrocampo. Sia Barella sia Sensi sanno verticalizzare e sanno lanciare, potranno quindi dare il loro apporto nella fase offensiva. Rifornimenti a go go!

INSERIMENTI IN ZONA GOL: i due centrocampisti sono dei buoni incursori e possiedono un buon tiro da fuori area, possono sicuramente capitalizzare al meglio il proprio bagaglio tecnico-tattico crescendo anche in fase di realizzazione.  Sorpresa e colpi ad effetto!

Sotto la guida di Mister Conte entrambi i giocatori potrebbero fare un ulteriore salto di qualità rilanciando definitivamente il centrocampo dell'Inter che negli ultimi anni è stato spesso in ombra.

Cagliari v SS Lazio - Serie A
Fonte: l'autore Stefano Cavallaro

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.