Icardi-Handanovic, capitani con destini inversi

L'ultimo turno di campionato ha sancito nuovamente il passaggio di consegne avvenuto mesi fa tra l'attaccante argentino ed il portiere sloveno

di Stefano Cavallaro
Stefano Cavallaro
(125 articoli pubblicati)
FC Internazionale v Empoli FC - Serie A

Anche il verdetto del campo ha dato nuova linfa alla scelta intrapresa da parte dell'Inter, che a suo tempo detronizzò Icardi da capitano affidando la fascia ad Handanovic. Nel match casalingo con l'Empoli che ha regalato all'Inter la qualificazione alla prossima Champions League, il portiere ed il centravanti sono stati nuovamente protagonisti. In una gara da dentro o fuori, si è visto palesemente chi può rappresentare ed incarnare lo spirito nerazzurro e chi no. Un monumentale Handanovic ha guidato la squadra parando l'impossibile, mentre, Icardi ha fallito il rigore del 2-0 che avrebbe evitato ulteriori patemi fino al fischio finale. Non si tratta di soppesare solamente la singola prestazione ma è importante osservare l'atteggiamento generale e quel surplus messo in campo che risponde al nome di motivazioni, leadership ed attaccamento alla maglia. In questo confronto il numero 1 ha sbaragliato il numero 9. 

In primo luogo, questa partita resta un esempio lampante di come Icardi sia sempre più lontano dal mondo nerazzurro ed i sonori fischi del pubblico di San Siro alla sua uscita rendono bene l'idea. In secondo luogo, in questi frammenti di Inter-Empoli resta condensato il cambio di rotta condotto dai vertici nerazzurri che vede il centravanti argentino oramai ai margini del progetto nerazzurro

Un capitano deve incarnare al 100% il dna del club, deve essere un esempio da seguire nonché un condottiero a 360 gradi. Il finale di stagione nerazzurro delinea chiaramente il grande divario esistente tra un Icardi ormai con le valigie in mano ed un Handanovic sempre più glorificato dall'intero ambiente interista. Samir, saracinesca e leader silenzioso, é lui il vero capitano da cui ripartire.  Non c'è più spazio per i capricci nè per chi mette i bisogni individuali davanti all'interesse collettivo della squadra: c'è solo l'Inter!!

FC Internazionale v Bologna FC - Serie A
Fonte: l'autore Stefano Cavallaro

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.