Inter arrembante: 5 gol e tanti sorrisi

i nerazzurri sbancano Benevento con cinque gol. Risultato mai in discussione nonostante qualche sbavatura difensiva.

di Matteo Scafetti
Matteo Scafetti
(4 articoli pubblicati)
Benevento-Inter

Un'Inter arrembante torna dalla trasferta di Benevento con 3 punti e con ulteriori convinzioni dei propri mezzi. Al Ciro Vigorito i nerazzurri impiegano solo 40 secondi per portarsi in vantaggio grazie a un'azione molto simile a quella che aveva portato il momentaneo 3-3 contro la Fiorentina: scambio Sanchez-Hakimi e Lukaku insacca per quello che sarà un vero e proprio festival del gol. Un Benevento coraggioso che prova con tutte le sue forze a tener testa all'armata di Antonio Conte ma i campioni fanno la differenza. Su tutti Achraf Hakimi, autore di un gol e un assist (il secondo stagionale) e una prova di grande sacrificio e classe per tutti e 90 i minuti di gioco. Sul tabellino scrivono il loro nome Lukaku per due volte, Hakimi, Gagliardini (anche lui protagonista di un'ottima prestazione con un gol, un assist e una clamorosa traversa colpita nella ripresa) e Lautaro, anche lui a segno con un gol simile a quello siglato lo scorso sabato contro la Viola. Una partita che conferma una grande potenza dell'Inter testimoniata ancora dai cambi di livello effettuati, dalla forza offensiva e da un maggiore equilibrio rispetto alla gara passata. fanno storcere il naso i due gol presi, il primo a causa di un errore di Handanovic che regala il pallone a Caprari bravo ad approfittare e a siglare sul primo palo la rete del momentaneo 1-3, e il secondo per una disattenzione difensiva che hanno concesso la doppietta all'ex attaccante della Sampdoria. Sorride l'attacco con 9 gol in due gare ma desta preoccupazione la difesa, regina della scorsa stagione ma che registra 5 gol subiti nelle prime due partite. Un'Inter che ha comunque convinto quella del Ciro Vigorito e che è attesa domenica nel primo test contro una big del campionato, la Lazio, reduce da una brutta sconfitta per 4-1 contro l'Atalanta, risultato però che nasconde una comunque buona prova della Lazio che si è dovuta arrendere ai colpi di Gomez & Co. Riuscirà la manovra offensiva dell'Inter a dettar legge anche allo Stadio Olimpico?

Fonte: l'autore Matteo Scafetti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.