Il Sassuolo che non ha vinto ma che ha convinto

I numeri che spiegano come De Zerbi sia riuscito in pochi mesi a cambiare il Sassuolo

di Roberto Puricelli
Roberto Puricelli
(6 articoli pubblicati)
De Zerbi

La Serie A 2018-19 sta regalando sin da subito emozioni e risultati inattesi. Una delle piacevoli sorprese è indubbiamente il Sassuolo di De Zerbi che con 7 punti in quattro partite si ritrova nella parte sinistra di una classifica comunque ancora molto corta. La prima sconfitta stagionale per i neroverdi è arrivata contro la Juventus in trasferta, dopo una vittoria contro l’Inter, un pareggio agguantato all’ultimo contro il Cagliari e una rocambolesca vittoria contro il Genoa. All’Allianz Stadium il Sassuolo non ha vinto ma ha convinto sotto molti punti di vista: agonismo, tecnica, concentrazione, sfrontatezza e molto altro.

Mister De Zerbi ha cambiato radicalmente questo Sassuolo, specialmente nella fase offensiva: il numero di reti segnate dimostra già molto, visto che attualmente i neroverdi sono il miglior attacco insieme alla Juventus e alla Sampdoria, mentre lo scorso anno sono stati i peggiori di tutta la Serie A con soli 29 goal. Un dato importante da annotare dopo la partita contro la Juventus è il possesso palla: il Sassuolo ha tenuto la sfera per circa il 55% del tempo, e allo Stadium non sono molte le squadre che hanno avuto un maggior possesso dei bianconeri (la scorsa stagione in campionato solo Roma, Napoli e Sampdoria).

In fase di possesso il Sassuolo si è schierato con un 4-3-3, a tratti molto simile ad un 4-1-4-1 con Locatelli vertice basso davanti alla difesa e le due mezzali più avanzate e più vicine agli esterni Djuricic e Berardi, a loro volta a sostegno dell’unica punta Boateng. L’impostazione e lo sviluppo dell’azione si basano su un gioco palla a terra e su numerosi scambi tra i centrocampisti e i difensori in modo da creare varchi per gli esterni o per Boateng. I passaggi effettuati dal Sassuolo contro la Juventus sono stati oltre 500 con quasi il 92% di accuratezza. Questi due numeri, se confrontati con la scorsa stagione, mostrano inequivocabilmente il cambio di rotta imposto dal nuovo allenatore, con quasi 150 passaggi in più rispetto alla media del 2017-18 e un’accuratezza di gran lunga superiore.

Il Sassuolo nella partita contro la Juventus, ma in generale in tutti i match di questa stagione, ha mostrato una rete di passaggi che ha coinvolto pressoché tutti i giocatori in campo, assumendo la forma di una specie di ruota con Locatelli al centro di essa; questo ha permesso di portare la palla in avanti a forza di passaggi, evitando il più possibile i lanci lunghi che contro i bianconeri sono stati solo 19. Anche in questo caso c’è una netta spaccatura rispetto alla scorsa stagione, quando le reti di passaggi assumevano forme meno “geometriche” e con giocatori molto distanti tra loro. Le reti segnate (è bene ricordare che lo scorso anno il Sassuolo impiegò 16 giornate per arrivare a 9 goal) sono quindi la diretta conseguenza di azioni più manovrate e di una maggiore consapevolezza dei propri mezzi tecnici da parte della squadra.

In conclusione, questo campionato è appena cominciato e solo il tempo dirà se il lavoro di De Zerbi porterà i frutti sperati. Per ora, però, i giocatori hanno dimostrato una buona forma fisica e hanno espresso un buon calcio. I numeri e i risultati sono dalla parte di un mister coraggioso che in poco tempo ha cambiato un ambiente e trasformato una squadra.

Fonte: l'autore Roberto Puricelli

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.