Un’idea per rilanciare la Serie A: ecco il “Super Bowl” italiano

Rivoluzionare il campionato per rilanciare il prodotto calcistico tricolore

di Marco Boccafoli
Marco Boccafoli
(1 articoli pubblicati)
Pallone ufficiale Serie A

I problemi del nostro calcio non si risolveranno nel breve periodo, si deve necessariamente modificare diversi aspetti e regolamentazioni del sistema-calcio italiano. L'obiettivo primario deve essere quello di far crescere l'interesse internazionale del nostro campionato principale anno dopo anno, generando un aumento del giro d'affari tale che la Serie A possa competere con la Liga e la Premier League.

Con la recente assegnazione dei diritti televisivi per il prossimo triennio, si può notare immediatamente un dato che non può essere tollerato da una delle prime dieci leghe sportive mondiali. Riportando un articolo della Gazzetta del 11 ottobre scorso, si dice "I 371 milioni di incasso scolorano rispetto al valore dei diritti tv internazionali delle leghe concorrenti".  Rispetto ai 1300 milioni della Premier e i 640 della Liga, la Serie A deve fare meglio, viste anche la passione e le rivalità presenti nel nostro campionato. Come si può migliorare questo dato? Innanzitutto analizzando i propri concorrenti e le strategie che hanno utilizzato nel passato per diventare ciò che sono ora.

Andando a ritroso nel tempo, la Premier ha attuato per prima una ottima campagna di marketing che ha trasformato la singola partita di campionato in un vero e proprio evento sportivo; grazie a questa nuova strategia di comunicazione la Premier è riuscita a vendere il suo prodotto in un mercato di dimensioni colossali come quello dell'estremo oriente. La Liga invece ha approfittato di alcune agevolazioni fiscali dello stato spagnolo, tali che hanno permesso ai club più importanti di reclutare nuovi giocatori non spagnoli di notevole livello tecnico dagli altri campionati .  Entrambe queste strategie hanno avuto come effetto quello di generare un notevole aumento di interesse di pubblico internazionale, alimentando una impennata nel giro d'affari dei due rispettivi campionati, di conseguenza aumentando gli introiti delle squadre e per questioni salariali attirando sempre di più i migliori giocatori del mondo.

Sicuramente adattare queste due strategie al nostro calcio di vertice, può essere d'aiuto. Parallelamente si potrebbe intraprendere una "rivoluzionaria" via, ideata e realizzata da noi stessi, che se fortunata potrebbe posizionarci in una condizione di vantaggio rispetto ai concorrenti, che a quel punto sarebbero costretti a inseguirci. L'idea è di modificare la tradizione del "girone all' italiana", introducendo i playoff alla fine del campionato classico ( un campionato a 16/18 squadre), dove le migliori alla fine del campionato si sfidano in un torneo con singole partite a eliminazione diretta (in casa della squadra con più punti in campionato), che decreterà una finale che assegnerà il titolo di campione italiano.

Quali sarebbero i vantaggi?
- Mediaticamente sarebbe un evento annuale che catalizzerebbe l'interesse nazionale, suscitando anche la curiosità degli appassionati di calcio stranieri, normalmente meno attenti allo svolgimento completo della Serie A;
- La finale sarebbe una vetrina commerciale e pubblicitaria che darebbe vita a un vero e proprio evento di massa, una sorta di Super Bowl italiano;
- L'Italia avrebbe l'unico campionato nazionale europeo di calcio che darebbe la certezza di avere alla fine di ciascuna stagione una finale che determini il titolo, dandoci un vantaggio mediatico sicuro rispetto ad altri campionati europei, dove difficilmente troviamo duelli all' ultima giornata in ogni singola stagione.

Ci sarebbero anche alcuni aspetti negativi di questa nuova formula, su tutte la perdita di "valore" delle normali partite di campionato, ma anche il "rischio" che non vinca la squadra più continua della stagione ma quella più in forma alla fine. Sicuramente non sarebbe facile adattarsi a questo nuovo modello, ma potrebbe essere un mezzo per migliorare l'interesse del pubblico internazionale, giovando alle casse dei club di serie A. Aspettando magari in contemporanea una ristrutturazione della Coppa Italia...

Fonte: l'autore Marco Boccafoli

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.