Hellas Verona, a Roma un altro ko: non ci si può solo difendere

La squadra di Pecchia perde 2-0 contro la Lazio all'Olimpico, rimanendo a -5 dalla salvezza

di Sergio Camal
Sergio Camal
(42 articoli pubblicati)
SS Lazio v Hellas Verona FC - Serie A

Ormai sembra chiara una cosa: nelle trasferte contro squadre ben più forti, a livello tecnico, del Verona, Fabio Pecchia ha deciso di puntare tanto su un'ottima fase difensiva. Purtroppo questa scelta penalizza le ripartenze e la fase realizzativa. 

La partita di ieri sera contro la Lazio è sembrata il replay del match contro il Napoli, anch'esso perso per 2-0, dove la squadra gialloblù ha sofferto, stretto i denti e resistito all'avversario finché ha potuto. Perdere per perdere, forse converrebbe giocarsela più a viso aperto e sfruttare le armi offensive a proprio favore.

Il Verona tira poco e quasi mai in porta. Ieri la Lazio ha fatto qualcosa come trenta tiri, di cui un terzo in porta. E' ovvio e normale che prima o poi il gol lo si prende. Setti, nel suo video intervista, ha ragione ad affermare che cambiare Pecchia, per prendere un altro qualsiasi e buttare via i soldi, non ha senso. Però qualcosa va fatto, perché l'Hellas mostra un gioco non convincente.

E pensare che il tiro più pericoloso contro la Lazio è stato di Calvano, un giocatore che era fuori rosa e che calca i campi della serie A per il primo anno, dopo tanta Lega Pro. Va bene avere i conti a posto, però anche con pochi soldi si possono pescare buoni giocatori e costruire una buona squadra ed un buon staff. Domenica, al Bentegodi, arriverà il Torino, voglioso di riscatto dopo aver perso il derby con la Juventus.

Fonte: l'autore Sergio Camal

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.