Un pari inutile per Fiorentina e Genoa

Al "Franchi" prevale l'equilibrio in un match poco ricco di grandi emozioni. Un'occasione buttata via soprattutto per i Viola.

di Edoardo Gori
Edoardo Gori
(95 articoli pubblicati)
Pioli

Un punto che ha le sembianze di un brodino quello maturato da Fiorentina e Genoa questo pomeriggio, considerando soprattutto i risultati delle dirette avversarie delle due squadre. In una giornata fredda (ma non freddissima), Pioli sperava di lasciare il Franchi coi tre punti scavalcando così il Milan, perciò aveva dato spazio alla formazione tipo puntando sulla forma di Veretout, l'imprevedibilità di Chiesa e la voglia dell'ex Simeone. D'altro canto Ballardini, orfano di Laxalt, aveva dato fiducia al match winner di Coppa Migliore, mentre aveva affidato a Taarabt e Pandev il reparto avanzato. L'ex Milan è stato da subito il più pericoloso, impegnando Sportiello dopo 5 minuti di gioco.

Dopo poco meno di 10 minuti a rendersi pericoloso è stato Brlek, oggi schierato a fianco di Veloso, ma il portiere, con l'ausilio di Pezzella, se l'è cavata e da lì in poi non ha più avuto modo di sporcarsi i guanti, visto che gli ospiti si sono riaffacciati dalle sue parti soltanto verso la fine della partita, con un tiro in Fiesole di Lapadula. Da lì la Viola ha cominciato a carburare, specialmente con l'idolo di casa Chiesa, che al 17' ha spaventato Perin con un sinistro fuori di poco. Il Genoa ha subito serrato i ranghi: tolto un inserimento di Biraghi (alto il suo colpo di testa) e un tiro poco preoccupante di Simeone, Ballardini ha avuto un sussulto solo al 40', quando un tiro-cross di Chiesa non ha trovato né Thereau né Simeone al centro dell'area.

Poco prima dell'intervallo Spolli ha dovuto alzare bandiera bianca e lasciare il campo a Rossettini. Le maggiori emozioni sono tutte arrivate nei primi 10 minuti della ripresa: altro inserimento di Biraghi su angolo senza risposta dei compagni al 2', poco dopo Chiesa scalda i pugni di Perin e sul calcio d'angolo seguente Pezzella non va lontano dal bersaglio. Passano pochi istanti e Rosi si addormenta, concedendo una ghiotta chance a Benassi. L'ex Torino però regala a Perin. Poco dopo arriva quella che forse è l'occasione più grossa: Simeone riceve dalla destra un buon pallone in area, ma la sua conclusione prende la direzione della Curva Ferrovia tra le urla di rammarico del Franchi. Da lì in poi il Genoa si ricompatta in difesa e la partita non regala più tanti sussulti. Pioli gioca la doppia carta Babacar e Eysseric togliendo Thereau e Simeone (i peggiori dei Viola), spostando Chiesa a sinistra.

Il figlio d'arte inizialmente ha avuto più spazio, soprattutto quando al 70' ha anticipato Perin in un momento di confusione della retroguardia rossoblu, ma ancora una volta in area non c'era alcun aiuto. Tolti un tiro centrale di Veretout, la mezza occasione già segnalata di Lapadula e un tiro di Biraghi al limite vanificato da una sua scivolata il match è andato in archivio così com'era iniziato: 0-0. In casa Viola è un'occasione mancata: con una vittoria sarebbe maturato il sorpasso al Milan e l'avvicinamento alla Sampdoria, mentre stasera gli uomini di Pioli potrebbero essere scavalcati dall'Atalanta (in caso di sua vittoria sulla Lazio). Nonostante il punto in trasferta non sorride neanche Ballardini: con le vittorie di Verona e Sassuolo il Genoa è adesso diciassettesimo con un solo punto di vantaggio sulla zona rossa (in cui potrebbe entrare se la Spal dovesse fare 3 punti a Benevento). Senza dubbio pochi sorrisi per entrambi.

Fiorentina (4-3-3): Sportiello 6; Biraghi 5,5; Astori 6; Pezzella 6,5; Laurini 5,5; Veretout 5,5; Badelj 6; Benassi 5,5 (dal 74' Gil Dias 6); Thereau 5 (dal 64' Eysseric 5,5); Simeone 5 (dal 64' Babacar 5,5); Chiesa 6,5. All.: Pioli 5,5. 

Genoa (3-5-1-1): Perin 6; Zukanovic 6,5; Spolli 6 (dal 43'Rossettini 6,5); Izzo 6,5; Migliore 6,5; Bertolacci 6; Veloso 6; Brlek 6,5 (dal 77' Omeonga 6); Rosi 6; Taarabt 6,5; Pandev 5,5 (dal 54' Lapadula 5,5). All.: Ballardini 6.

La Curva Fiesole
Fonte: l'autore Edoardo Gori

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.