UFO su Firenze, quel Fiorentina-Pistoiese del 27 ottobre 1954

Ore 14,30 tutti col naso all'insù,calciatori ,dirigenti,arbitri e i diecimila spettatori del Comunale di Firenze.

di Massimiliano Cerbai
Massimiliano Cerbai
(25 articoli pubblicati)
UFO su Firenze

Stephen Hawking ci ha lasciati pochi giorni fa, ma il suo verbo rimane ed è molto chiaro. Non siamo soli nell'Universo. Il 27 ottobre 1954 durante un Fiorentina-Pistoiese (fini 6-2, poco più che un'amichevole)ci fu uno dei più clamorosi avvistamenti di massa del '900.

Al Comunale di Firenze (ancora non era Artemio Franchi) si stava appunto giocando Fiorentina-Pistoiese, era la Fiorentina di Fulvio Bernardini ,quella per intendersi, che l'anno successivo vincerà il tricolore e che nel 1957 contenderà al Real Madrid di Gento e Di Stefano (prima finalista italiana ) la Coppa dei Campioni, in una partita che grida ancora vendetta per quel rigore assegnato al Real , due metri fuori area....

All'inizio del secondo tempo ,l'attenzione di tutti i presenti fu rapita da una presenza di oggetti non identificati che volteggiavano e si fermavano proprio sopra lo stadio, come ad ammirare questa presenza umana tutta concentrata in questo catino. La partita quindi si fermò in un silenzio surreale interrotto da brusii ed espressioni di meraviglia di tutti i contendenti e dei diecimila spettatori presenti.

Improvvisamente come apparvero ,questi oggetti scomparvero, ma lasciarono come un ricordo del loro passaggio, dei filamenti appiccicosi ,simili a ragnatele che caddero sul Comunale e che qualche spettatore conservò come testimonianza di un fatto che ebbe dell'incredibile. Questa strana "pioggia" fu ribattezzata Bambagia Silicea perché dopo che fu  analizzata, si scoprì che conteneva Silicio, calcio ed altre sostanze e non aveva niente a che vedere con le normali ragnatele di arachidi, come ignorantemente qualcuno disse, portate dal vento.

Gli spettatori (terminato l'incontro) uscirono con grande tranquillità dallo stadio di Campo di Marte e già pensavano ai prossimi impegni dei viola con Udinese, Pro Patria e Milan senza neanche immaginare che proprio quella Bambagia Silicea aveva "benedetto" una squadra destinata a scrivere pagine indelebili nella storia del calcio italiano ed europeo.

I giornali dellepoca
Fonte: l'autore Massimiliano Cerbai

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.