Torino-Fiorentina: 1-2: i viola riaprono la corsa all’Europa League

La Viola espugna Torino. È sinfonia francese: Veretout prima e Thereau dopo

di Elena Maida
Elena Maida
(106 articoli pubblicati)
ACF Fiorentina v Torino FC - Serie A

Giornata piovosa a Torino. Si deve ripartire, in tutti i sensi e cercare di trovare un modo per rialzarsi e ricominciare. Qualche contestazione sugli spalti del settore granata per la situazione non particolarmente piacevole che sta vivendo la squadra di Mazzarri. Fiorentina che vuole centrare la terza vittoria consecutiva e avvicinarsi alla Sampdoria e alla corsa all'Europa League. 

Fiorentina che scende in campo con Sportiello in porta; difesa a quattro con Milenkovic e Biraghi sulle fasce, Hugo e Pezzella centrali; centrocampo a tre con  Benassi, Badelj e Veretout. Dietro le punte Saponara e in attacco la coppia Chiesa-Simeone. Torino con Sirigu tra i pali; difesa a quattro con  Ansaldi, Moretti, N'Koulou e De Silvestri, centrocampo a tre con Rincon, Valdifiori (sostituisce Baselli influenzato) e Acquah; attacco con il tridente Berenguer-Belotti-Falque. Infermeria piena per la formazione granata. 

La Fiorentina comincia meglio rispetto a un Toro che non riesce a imporre il proprio gioco, ma sembra subire le azioni della squadra gigliata. Al 9', dopo la consultazione al Var, viene annullato un calcio di rigore alla Fiorentina. Calcio di rigore che arriva al 13', sempre confermato dal Var. Lo tira Veretout, ma Sirigu dice di no al possibile vantaggio della squadra di Pioli. Firentina che cerca di imporre il proprio gioco, ma la partita è abbastanza spezzettata a causa dei continui contrasti che avvengono da ambo le parti. Il primo tempo si conclude con uno 0-0.

Si riprende la gara dal momentaneo pareggio tra le due squadre. Iniziano le prime sostituzioni da parte del Torino per cercare di sbloccare una situazione che non sembra destinata a sbloccarsi. Doppia sostituzione: fuori De Silvestri e Berenguer, dentro Barreca e Niang (reduce da un'operazione al setto nasale). Al 59', Veretout la sblocca: approfitta dell'errore di Acquah che perde palla e Veretout ne approfitta. E' il quarto gol in campionato per il centrocampista francese. Arriva anche la prima sostituzione di Pioli: fuori Simeone e dentro Falcinelli. Spazio anche per Ljajic in quest'ultima parte di gara che non ha avuto ampio spazio dopo l'arrivo di Mazzarri e minuti finali anche per Thereau che sostituisce un Saponara che pian piano si sta prendendo il proprio posto da titolare. Quando tutto sembra finito per la Fiorentina, al 86' , da calcio di punizione, Belotti la pareggia; è il cinquantesimo gol in Serie A per lui. Minuti di recupero al cardiopalma: al 94' la Fiorentina si guadagna un calcio di rigore (confermato ancora una volta dal Var) a causa di un fallo di mano di Ansaldi sul cross di Biraghi. Thereau realizza il gol del 2-1 dagli undici metri che dedica questo gol al suo capitano, Davide Astori, sempre nei pensieri dei giocatori della Viola. Dopo mesi, il francese torna finalmente al gol. Gavillucci fischia la fine del match: la Fiorentina vince e il sogno Europa League non è più soltanto una speranza, ma può diventare realtà.

Fonte: l'autore Elena Maida

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.