Show del Cholito al Franchi: la Fiorentina batte il Napoli 3-0

La squadra che avrebbe dovuto scansarsi, dà una lezione di calcio ad un Napoli irriconoscibile.

di Giacomo Mazzanti
Giacomo Mazzanti
(13 articoli pubblicati)
ACF Fiorentina v SSC Napoli - Serie A

"La partita perfetta non esiste, ma quella di stasera ci si avvicina molto." Pioli sintetizza così nel post partita quello che è stato un assoluto dominio Viola sui partenopei.

Ma andiamo con ordine. Si gioca in un Franchi avvolto da un'atmosfera vibrante, le parole ed i fatti avvenuti durante la settimana che andava ad anticipare questo big match hanno fatto crescere l'attesa: fuori dallo stadio ci sono cordoni di polizia vicino all'entrata della Curva Fiesole per tenere la situazione sotto controllo, dentro lo stadio c'è il "formaggino" - ovvero il settore ospiti- completamente dipinto d'azzurro ma dalla parte opposta c'è una Curva Fiesole che già un'ora prima della partita era piena di tifosi a sostenere la maglia viola

La Fiorentina inizia in maniera arrembante, andando subito ad attaccare gli spazi e procurandosi già dopo 7 minuti una punizione dal limite dell'aria e l'espulsione di Koulibaly, pedina fondamentale della retroguardia azzurra. Sarri decide così di levare Jorginho per inserire Tonelli e passare ad un discutibile 4-4-1. Da questo momento in poi del Napoli non se ne hanno quasi più tracce, sono le statistiche a dimostrarlo: un solo tiro in porta in 90 minuti. 

Mentre il Napoli dorme sonni tranquilli dall'altra parte c'è la corazzata Viola che suona la carica ed attacca a pieno organico guidata da un Cholito versione supereroe. Al 34' minuto è proprio Simeone a sbloccare la partita con un sinistro rasoterra che passa sotto le gambe di Pepe Reina. Si conclude così il primo tempo senza nient'altro da mettere a referto.

Il secondo tempo inizia nella stessa maniera in cui era terminato il primo, ovvero con un Napoli privo di idee e di gioco e una Fiorentina brillante. La squadra di Pioli infatti si ripresenta in avanti in maniera concreta al minuto 12, con Chiesa che si vede negare la gioia del goal da una bella parata di Reina, il portiere spagnolo si ripete sei minuti dopo su un colpo di testa da calcio d'angolo ma non può nulla sul tap-in vincente da pochi passi di Simeone. La partita dopo questa occasione prende una direzione ben precisa e la Fiorentina la gestisce, grazie ai due goal di scarto, in maniera assai più tranquilla. Siamo nei minuti di recupero e le squadre ormai palleggiano aspettando il triplice fischio quando Simeone, approfittando di una colossale dormita della difesa partenopea, si lancia tra le linee ed a tu per tu con Reina lo trafigge per la terza volta, portando a casa il pallone. Game, Set, Match.

Adesso la corsa scudetto per il Napoli diventa assai più complicata, non tanto per i 4 punti di distacco dalla capolista Juventus, quanto per la prestazione incolore offerta dai ragazzi di Sarri. Mentre la Fiorentina ottiene 3 punti importantissimi per la lotta all'Europa League fornendo una prestazione ottima che farà sicuramente morale all'interno dello spogliatoio. 

PROMOSSI: SIMEONE (F), BADELJ (F), ALLAN (N)

BOCCIATI: MERTENS (N), KOULIBALY (N), TONELLI (N)

ACF Fiorentina v SSC Napoli - Serie A
Fonte: l'autore Giacomo Mazzanti

DI' LA TUA

3
3 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. Max Cerbai - 8 mesi

    O un ci si doveva scansare…

    1. Jack2109 - 8 mesi

      Mai pensato niente di tutto ciò!

      1. Max Cerbai - 8 mesi

        Si si te lo so,anzi…

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.