Milan-Fiorentina: finale a suon di gol

Finisce 5-1 per il Milan a San Siro. ed è finito anche il campionato.

di Elena Maida
Elena Maida
(85 articoli pubblicati)
AC Milan v ACF Fiorentina - Serie A

E’ l’ultima di campionato. Sale un po’ di nostalgia, ma come si sa tutte le cose belle finiscono. Possiamo solo goderci questi ultimi 90’ finali.  La Fiorentina si schiera con Sportiello tra i pali; in difesa con Biraghi, Vitor Hugo, Pezzella e Milenkovic; centrocampo con Dabo, Cristoforo; Benassi spostato più avanti con Chiesa e Saponara dietro all’unica punta Simeone. Il Milan schiera Donnarumma in porta; Rodriguez, Romagnoli, Bonucci e Calabria; centrocampo con Bonaventura, Locatelli e Kessié; tridente con Calhanoglu, Kalinic e Cutrone. 

Inizia la gara. Partita che sembra essere piuttosto frizzante Al 7’, Sportiello chiude lo specchio della porta a Kessié. Dopo pochi minuti, al 12’ Kalinic impensierisce Sportiello che se la cava con una respinta. Nonostante nei primi minuti la squadra di casa abbia realizzato più occasioni, al 20’ arriva il vantaggio della Viola: gol di Simeone con assist di Chiesa. Ma il vantaggio dura poco: al 23’ Calhanoglu la pareggia grazie a un calcio di punizione. Al 29’, Pioli è costretto al cambio: fuori Vitor Hugo per un problemino fisico e dentro Maxi Olivera. Metà primo tempo che non regala grandi emozioni. Il raddoppio del Milan arriva al 41’ con Cutrone. Primo tempo che si conclude con i rossoneri in vantaggio. 

Secondo tempo che regalerà una vera e propria pioggia di gol. Pioli effettua altri due cambi: fuori Sportiello e Pezzella, dentro Dragowski e Bruno Gaspar. Milan che parte forte: al 49’ arriva il gol del 3-1 con l’ex viola Kalinic, dopo la respinta di Dragowski sul tiro di Cutrone. Viola che sembra non essere in grado di reagire, anzi al 59’ subisce un’altra rete. Questa volta ci pensa Cutrone su assist di Calhanoglu. Partita che vede un Milan più attivo rispetto alla Fiorentina. Al 73’ finisce la gara di Cutrone e al suo posto entra André Silva. Spiraglio viola al 73’, ma il tiro di Benassi è troppo debole. La disfatta viola arriva al 76’: il gol del 5-1 lo segna Bonaventura. Anche la partita di Kalinic finisce ed esce tra gli applausi del pubblico per far spazio ad Antonelli. Squadra ospite che prova a fare qualcosa prima con Benassi, ma il tiro è impreciso, e con Chiesa, ma non crea preoccupazioni a Donnarumma. All’ 85’ esordio in Serie A per Torrasi; all’89’ ci prova ancora il Milan con André Silva, ma Dragowski para.

Cala il sipario. È finita la partita ed è finito il campionato. Il Milan va direttamente ai gironi di Europa League, mentre la Fiorentina conclude questa stagione con la consapevolezza di essere un grande gruppo, unito e forte e che potrà fare grandi cose in futuro. 

Fonte: l'autore Elena Maida

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.