Fiorentina-Lazio: un 3-4 amaro per i tifosi viola

Partita caldissima all'Artemio Franchi. Succede di tutto e i gol sono tanti

di Elena Maida
Elena Maida
(107 articoli pubblicati)
ACF Fiorentina v SS Lazio - Serie A

Turno infrasettimanale in quel di Firenze, con la Fiorentina che in serie utile da 8 partite affronta la Lazio. 4-3-2-1 per la squadra di Pioli. Sportiello tra i pali; difesa con Hugo, Pezzella, Milenkovic e Biraghi; mediana con Veretout e Dabo e trequarti con Eysseric e Gil Dias; attacco con Simeone e Chiesa. Lazio con un 3-4-2-1. Strakosha tra i pali; difesa a tre con Caceres, De Vrij e Luiz Felipe; centrocampo con Marusic, Murgia, Lucas Leiva e Lukaku; Milinkovic-Savic e Luis Alberto dietro a Immobile.

Partita che si preannuncia caldissima: al 7' viene espulso Sportiello a causa di un fallo di mano fuori area. Pioli è costretto a un cambio: fuori Eysseric e dentro Dragowski per sostituire l'espulso Sportiello. Nonostante l'inferiorità numerica, al 12', Chiesa si muove, ma viene atterrato da Murgia; il quale viene espulso anch'esso. La conseguenza per l'espulsione sarà un calcio di punizione che Veretout trasformerà in un gol al 16'. La Lazio non rimane a guardare e cerca subito di recuperare. Inzaghi pensa anche a un cambio: esce De Vrij ed entra Felipe Anderson. La difesa diventa a quattro. Al 29' c'è un calcio di rigore per la Fiorentina: Biraghi atterrato in area da Felipe Luiz. Veretout realizza il calcio di rigore. E' 2-0 per la Viola. Ma la Lazio non demorde. Lucas Leiva prova ad andare in solitaria, ma viene fermato da Pezzella e da Vitor Hugo. I biancocelesti vogliono il rigore, ma non verrà dato. La situazione farà andare in escandescenza Inzaghi che verrà allontanato da Damato. Al 39', Luis Alberto accorcia le distanze su punizione. La Lazio continua ad attaccare e al recupero la pareggia Caceres. Finisce 2-2 un primo tempo pieno di emozioni. 

Secondo tempo. Si riparte dal 2-2. Non ci sono cambi. La Fiorentina prova a portarsi subito in vantaggio, ma il gol di Simeone viene annullato per posizione irregolare, con l'intervento del Var. Ma il vantaggio della Fiorentina arriva con Jordan Veretout al 9'. Prima tripletta italiana per il francese. La Lazio si fa pericolosa e guadagna un rigore che verrà annullato per fuorigioco di Immobile. Al 69' arriva il pareggio della Lazio con un tiro dalla distanza di Felipe Anderson. Al 73' arriverà anche il quarto gol della Lazio con Luis Alberto. Viola che cerca il pareggio e attacca nell'ultima frazione di tempo, ma non riesce a trovare il pareggio. Finisce 3-4 al Franchi.

Fonte: l'autore Elena Maida

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.