Fiorentina batte Chievo 1-0, la partita vista dagli spalti del Franchi

All'Artemio Franchi di Firenze sono vento e gelo a farla da padrone. Tanti lanci lunghi e poco spettacolo.

di Giacomo Mazzanti
Giacomo Mazzanti
(13 articoli pubblicati)
ACF Fiorentina v FC Internazionale - Ser

Dopo il convincente pareggio a Bergamo la Fiorentina si ritrova a dover affrontare il Chievo Verona, squadra che vuole dimostrare di essersi definitivamente lasciata alle spalle il periodo di crisi costellato da 10 sconfitte nelle ultime 11 partite di Serie A. 

Nonostante il forte vento e qualche fiocco di neve caduto prima dell'inizio della partita le due squadre sono scese regolarmente sul terreno di gioco pronte a darsi battaglia. Pronti, via ed è subito la Fiorentina ad andare in vantaggio con Biraghi. La squadra di Maran non sembra avere nessuna reazione e infatti sono ancora i Viola ad andare vicino al goal con Falcinelli prima, che spara alto sulla traversa, e con Astori poi, che su corner non riesce ad indirizzare verso la porta da buona posizione. Il Chievo si affaccia dalle parti di Sportiello solamente al minuto 39 con un calcio d'angolo che però non produce niente di pericoloso. Il primo tempo si avvia alla conclusione senza particolari emozioni se non un momento amarcord per i tifosi gigliati al minuto 45 quando lo speaker annuncia la sostituzione Gamberini-Dainelli nelle file dei clivensi. Applausi a scena aperta per i due ex. 

Nella seconda metà di gara la squadra di Verona scende in campo più motivata, infatti dopo appena 4 minuti Meggiorini incrocia di sinistro a botta sicura ma colpisce il palo a Sportiello battuto. La squadra di Pioli risponde su calcio d'angolo dopo qualche minuto ma si vede, giustamente, annullare un gol segnato da Benassi in chiara posizione di offside. Il secondo tempo procede in maniera equilibrata con il Chievo Verona che si fa avanti più volte rispetto ai primi 45 minuti minuti ma lo fa comunque in maniera disordinata e senza creare eccessivi pericoli alla retroguardia Viola, mentre la Fiorentina quando si presenta davanti a Sorrentino mette sempre paura. Al minuto 79, al termine di un contropiede, è proprio il portiere gialloblu a dover compiere un grande intervento su una conclusione ravvicinata di Veretout e dieci minuti dopo è invece Dainelli a doversi immolare su una conclusione del subentrato Gil Dias. Questa si registra come l'ultima vera occasione del match.

La Fiorentina quindi restando in tema con il clima "congela" il risultato nei primi minuti di gara e riesce a tenerlo fino al termine della gara, portando a casa i 3 punti senza però entusiasmare e lasciando i tifosi, ancora una volta, con dubbi e perplessità. Mentre il Chievo Verona si ritrova di nuovo sconfitto e con il morale sotto i piedi nella settimana che porta allo scontro salvezza col Sassuolo.

Promossi: Sorrentino (C), Astori (F)

Bocciati: Benassi (F), Falcinelli (F), Cacciatore (C)

SSC Napoli v ACF Fiorentina - Serie A
Fonte: l'autore Giacomo Mazzanti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.