Fabio Quagliarella e le sue “sfide impossibili”

Dall’incubo stalker alla standing ovantion di domenica

di Mino Deiaco
Mino Deiaco
(60 articoli pubblicati)
UC Sampdoria v ACF Fiorentina - Serie A

"Mi hanno dato dell’infame, sono stato accusato di essere camorrista, di partecipare a orge e di essere un pedofilo. Mi hanno tolto la cosa alla quale tenevo di più: Napoli. Piangevo spesso, tutto ciò ha segnato la mia carriera, la mia vita. Mi immaginavo ancora tanti anni a Napoli, sognavo di diventare capitano...".

Così si raccontava Fabio Quagliarella all’indomani della sentenza che condannava il suo stalker e che lo liberava da un incubo che gli ha condizionato vita e carriera da calciatore. Ha vinto una sfida che sembra impossibile da vincere. Il gol di tacco meraviglioso che ha messo a segno domenica chiude il cerchio. Il destino ha voluto che lo segnasse proprio contro il Napoli nella prima partita in casa della Sampdoria dopo il crollo del ponte Morandi.

Il colpo di tacco è l’ennesima perla del repertorio di Fabio Quagliarella. Già, un attaccante immortale che continua a scrivere pagine di splendido calcio e a segnare in modi completamente folli. Quando qualcuno nel post partita gli ha chiesto se c’era un segreto dietro a questi gol al limite dell’impossibile, Fabio ha risposto così: “Avevo una sola frazione di secondo per decidere cosa fare e ho scelto di andarci di tacco ed è andata bene". Ma ha anche dichiarato di voler segnare un gol di ginocchio. E perché non dovrebbe farlo? Tanto è l’uomo dai gol impossibili.

Noi siamo certi che Fabio ci delizierà ancora a dispetto della sua carta d’identità. In fondo lui è abituato alle sfide impossibili. I gol impossibili lo sono solo per coloro che non ci hanno mai provato. Per le istruzioni per l’uso chiedere a chi nella vita ha vinto sfide e realizzato gol che per altri sembrano al confine con la realtà. Ha affrontato ogni situazione, anche la più sofferta, con il massimo della determinazione e coraggio non dandosi mai per vinto. Fabio sei un esempio per tanti calciatori, per tanti uomini. Il nostro personaggio della settimana non potevi essere che tu! 

Fonte: l'autore Mino Deiaco

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.