Caro Ronaldo ,a Napoli  hai perso la grande occasione di essere  N.1

Il fallo da espulsione del portiere su CR7 non era un vero fallo

di Luca Sala
Luca Sala
(240 articoli pubblicati)
FUSSBALL WM 2002 in JAPAN und KOREA FINA

Il nostro e' un campionato che nemmeno ai tempi d'oro quando ospitava i migliori fuoriclasse mondiali brillava per fair play, figuriamoci ora .

Ricordo infatti   la sceneggiata tipicamente partenopea andata in scena a Bergamo e  magistralmente interpretata dal protagonista  Alemao, con l'ottima spalla  Carmando il massaggiatore  prediletto di Diego Maradona,

 allorquando colpito da un quotidiano ripiegato lanciato dagli spalti, stramazzasse a terra e vi rimanesse a lungo fingendo palesemente di essere stato ferito da una monetina tirata da un infallibile cecchino, con rivolo di sangue, nemmeno fosse quello di San Gennaro!

Risultato, partita vinta a tavolino dal Napoli che con questi 2 punti pesantissimi supero' il Milan vincendo poi il titolo 1990.

Siccome pero' le disgrazie non vengono mai da sole, l'Atalanta subi' mesi prima  un altro  affronto  sempre nella stessa infausta stagione ad opera del Milan in Coppa Italia.

Un fatto increscioso quest'ultimo, direi ancor piu' antisportivo che vide il gran  capitano Stromberg da buon straniero mettere in fallo laterale un promettente pallone della Dea per favorire i soccorsi ad un avversario  rimasto a terra.

Il grande Milan dell'integerrimo Arrigo Sacchi, gran fustigatore di costumi ,volontariamente restitui' la palla in attacco con Massaro capace di procurarsi un rigore che Franco Baresi ,la leggenda rossonera trasformo' naturalmente senza batter ciglio, solo come gli arroganti sanno fare.

Tutto cio'doverosamente premesso per stigmatizzare il comportamento di Cristiano Ronaldo nella sfida Napoli- juventus trascorsa da poche ore. 

Immaginiamo cosa sarebbe infatti successo se un assoluto campione planetario come lui, esempio di comportamento per i bambini che amano il calcio avesse invitato l'arbitro a cancellare l'espulsione del giovane portiere Meret cacciato da regolamento  per  il fallo da ultimo uomo su di lui  ,visto che in realta' ,pur scomposto, non aveva colpito il portoghese.

Magari non si sarebbe potuto  fare ,sarebbe rimasto pero' il tentativo esemplare di scagionarlo com'era del resto sacrosanto,   da vero  sportivo  prima che inarrivabile campione quale Ronaldo certamente appare a tutti.

Tutti loro avrebbero dovuto imparare  dal  protagonista assoluto di vera sportivita'  Paolo Di Canio  non a caso  in Inghilterra madre del fair play, capace di  prendere il pallone fra le mani per fermare il gioco in modo  da soccorrere il  portiere avversario rimasto a terra!

Questo e' il calcio che amo e vorrei si giocasse su tutti i campi, sarebbe bello assistere a giornate cosi', dove a vincere sia sempre e solo lo sport.

Fonte: l'autore Luca Sala

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.