Boxing day a Bergamo: per la prima volta Ronaldo andrà in panchina

Gasperini spiaciuto se il portoghese, come sembra, rifiaterà. Allegri rilancerà Douglas Costa e darà un turno di riposo, salvo imprevisti, a Pjanic e a Bonucci

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(338 articoli pubblicati)
Juventus v US Sassuolo - Serie A

La Juve si prepara per il penultimo impegno. I bianconeri scenderanno in campo oggi alla Continassa per l'allenamento di rifinitura in vista della gara con l'Atalanta, che si disputerà domani alle 15.00, presso lo stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo. Una partita importante per proseguire sulla scia dei propri record, per chiudere la prima parte di stagione in vetta e in fuga sulle inseguitrici. L'Atalanta arriva alla gara un po' rimaneggiata in difesa, dove saranno squalificati Palomino e Toloi, mentre a centrocampo mancherà De Roon. Nella Juve out Bernardeschi, Cuadrado e Cancelo. 

"La Juventus sta battendo tutti i record, 16 vinte su 17 e un pareggio. Cercheremo di fermarla per festeggiare il Natale coi nostri tifosi". Alla vigilia di una festa che per i suoi coinciderà con la rifinitura prepartita, Gian Piero Gasperini si avvicina alla missione impossibile di Santo Stefano: "Non avremo tre giocatori fondamentali, ma la capolista si affronta comunque al meglio delle possibilità. I sostituti faranno il massimo senza far sentire troppo la loro assenza", la premessa ai canali ufficiali della società del tecnico di un Atalanta priva anche di  metà mediana, con Pessina in vantaggio su Pasalic per fare reparto con Freuler, e Masiello al rientro da titolare con Mancini e Djimsiti a completare una difesa priva di due terzi dei titolari.

Per i nerazzurri, reduci dallo scivolone in casa del Genoa, si annuncia un pomeriggio proibitivo, anche se dalle parole dell'uomo in panchina traspare fiducia: "Ci attendono un pubblico eccezionale e lo stadio pieno, faremo di tutto per onorare l'impegno. Stavolta il Boxing day capita proprio contro la migliore: speriamo sia l'occasione per vedere tanti bambini e tante famiglie in tribuna". Le maglie Christmas Edition (ricalcate sulla terza divisa, color acquamarina, col profilo di Bergamo sul petto), come da abitudine, verranno messe all'asta per beneficenza.

 Sul campo, un avversario che vale da solo le motivazioni per affrontarlo senza calcoli: "La distanza della Juventus da tutte le altre aumenta di anno in anno, c'è solo il Napoli che può sperare di giocarsela - osserva Gasperini -. E mi auguro che Ronaldo ci sia, perché è un'attrattiva per il pubblico. Noi siamo privi di elementi importanti, ma in gare come questa gli stimoli sono automatici".  Detto dei cambi obbligati, confermati Berisha tra i pali, Hateboer e Gosens sulle fasce e Gomez dietro il duo d'attacco Ilicic-Zapata. La penultima del girone d'andata arriva a tiro della settima sconfitta, a Marassi, che ha rallentato la marcia dei bergamaschi verso un piazzamento da Europa League.

La Juventus, invece, è pronta a cambiare pelle , Allegri è deciso a far riposare alcuni dei titolari e nella rotazione bianconera potrebbe finire per la prima volta in panchina appunto anche Cristiano Ronaldo. La decisione sullo stop del portoghese sembrava già presa ma, nel dopo partita della sfida con la Roma, si è fermato Bernardeschi per un problema muscolare che lo costringerà ai box almeno fino a fine anno. Senza il fantasista azzurro, Allegri perde un’alternativa: la sensazione è che, comunque, Ronaldo si fermerà e lascerà spazio a Douglas Costa, brasiliano che, ultimamente, è rimasto un po’ schiacciato dalla concorrenza. Il tridente offensivo cambia ma in una sola pedina: Mandzukic è imprescindibile e Dybala continua ad avere un rendimento alto, così contro l’Atalanta saranno in campo entrambi.

Il regista bianconero Miralem Pjanic    potrebbe rifiatare e lasciare spazio a Emre Can che ha bisogno di mettere minuti nel motore dopo lo stop forzato per infortunio.  Cambi in vista anche in difesa dove a rifiatare sarà Bonucci il cui posto sarà preso da Benatia. Quest’ultimo continua ad essere considerato tra i possibili partenti a gennaio, ma Allegri è pronto ad utilizzarlo, segnale che la Juventus non lo cederà molto facilmente nella sessione invernale di calciomercato.

Juventus v Hellas Verona FC - Serie A
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.