Tutti a supporto di Sinisa Mihajlović

Affronta una battaglia importante, ma è un guerriero nato pronto

di Paolo Capano
Paolo Capano
(45 articoli pubblicati)
Inter Milan v Roma

12 febbraio 2005. Mihajlović e Adriano fanno la conta. Vince il brasiliano. Era tutto uno scherzo. "Se c’è una punizione facciamo finta di far la conta per vedere chi calcia". Ma in realtà sapevamo già chi avrebbe tirato", ha rivelato Adriano. Quell'Inter-Roma, manco a dirlo, fu deciso da Mihajlović, a segno con due punizioni, nonostante si presentasse in campo dopo una febbre. Qualche giorno fa, invece, la presunta febbre di Sinisa è servita per spiegare l'assenza dal ritiro del Bologna ai suoi cari. Attendeva il risultato di esami clinici. Così, ieri ha rivelato pubblicamente la sua condizione. Dalle sue parole, è emersa la sensibilità e la determinazione di un grande uomo.

È bello vedere tutta questa forza positiva attorno a lui, piuttosto che un sentimento di pietà, di compassione. È stato bello vedergli accanto un altro guerriero come Walter Sabatini. Emozionanti tutti i messaggi indirizzatigli da chi gli vuole bene, da chi ne è avversario calcistico. Forza Sinisa.

Fonte: l'autore Paolo Capano

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.