Allegri: “I supporters bianconeri ce l’hanno con me?”

"Contano solo i fatti..." aggiunge il tecnico livornese, contestatissimo per il suo non gioco e per la quasi sicura eliminazione in Champions

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(287 articoli pubblicati)
Parma Calcio v Juventus - Serie A

Ancora non è stata smaltita la rabbia per la disastrosa partita del Wanda Metropolitano ed è già campionato per la Juventus: si gioca a Bologna, campo dove poco più di un mese fa è cominciato il 2019 dei bianconeri.   Doveva essere un anno pieno di successi e invece, complice le scelte di un tecnico completamente inadeguato al blasone e al valore della rosa, si è dimostrato da incubo. La coppa Italia è andata, la Champions quasi sicuramente è già sfumata.

Errori su errori, preparazione atletica sbagliata, infortuni assurdi  (come quello di Khedira) ma anche il reiterare scelte tattiche senza ne capo ne coda che hanno indebolito un gruppo forte e che ormai fanno pensare all'allontanamento del tecnico a fine stagione: ormai è chiaro a tutti che l'unico obiettivo era la Champions League e ci vuole un condottiero e non un gestore di uomini. Ci vuole una idea di calcio seria ed europea, senza non ci sono speranze di successo. Nonostante Ronaldo, nonostante tutto il valore della rosa.

Oggi è una giornata triste, è mancata Marella Agnelli e quindi i bianconeri giocheranno con il lutto al braccio. Una altra brutta notizia per il presidente Agnelli, sicuramente più seria rispetto a una sconfitta in  Champions.

Il contestato tecnico livornese, mostrandosi dispiaciuto per il lutto ha parlato in conferenza stampa: "Ho  pochissimi centrocampisti a disposizione perché Pjanic è mezzo 'morto'. Dobbiamo fare con quello che abbiamo. Domani gioca Perin, vedremo Pjanic se riuscirà a stringere i denti. Ronaldo ha deluso contro l'Atletico? No, non sono d'accordo. Ha  fatto una delle migliori partite. Sta bene fisicamente, vediamo domani". Ha visto decisamente un'altra partita.

Sui tifosi: "I supporters bianconeri ce l'hanno con me? Contano solo i fatti. Quando si vince siamo bravi, quando si perde... mettete voi l'aggettivo. Parlano i numeri: abbiamo vinto 8 titoli su 9 in Italia, 2 Supercoppe e abbiamo disputato due finali di Champions. Lo Scudetto non ce lo regalano. L'anno scorso avevamo 4 punti in meno, il Napoli 10 punti in più. Il mio futuro è il campionato e la Champions".  Purtroppo i numeri non dicono che in realtà in Italia non c'è vera competizione, che il livello dei bianconeri rispetto alle altre  è nettamente superiore e che è doveroso vincere i titoli e che ogni sconfitta, anche per il valore degli avversari italiani, è un'onta che non va cancellata. Ma questa sarà un'altra storia

Juventus v Hellas Verona FC - Serie A
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.