Batistuta re Leone vs Quagli-gol: il calcio ha già vinto

Due autentici bomber di razza uniscono il tifo d'Italia,e' la magia del gol !

di Luca Sala
Luca Sala
(79 articoli pubblicati)
UC Sampdoria v Torino FC - Serie A

Ammetto di  aver saputo da questa splendida Missione  cosa ci fosse  in ballo con la partita di domani a Genova, di certo godo al pensiero che la città più sfortunata del recente passato possa attribuirsi  l'impresa dell'eterno goleador campano che travalica il tifo calcistico. Ammiro Fabio Quagliarella da sempre per l'innato fiuto del gol, qualità purissima come talento che non si impara ma ci si nasce proprio.

Non ha avuto secondo il mio modesto ma sincero parere tutta quella considerazione presso una grande squadra come la Juventus  tanto per non fare nomi, mai troppo convinta di puntare totalmente sui suoi gol , difficile infatti esprimersi con continuità in simili contesti di sfiducia. Comunque mi piace ricordare su tutte la sua magica doppietta a Stamford Bridge contro il Chelsea in Champions League che certificò magistralmente il pareggio per 2-2 , un'impresa non da poco direi nella Juventus di Conte  .

Oggi con la sua  splendida Sampdoria targata Giampaolo, uno dei migliori giovani allenatori d'Europa potrebbe tornarci in Champions, o quantomeno in Europa League  proseguendo a segnare a raffica tutto  infatti appare più semplice e alla portata vista la classifica d'alta quota che meritatamente  occupano. 

Serve quell'ultimo passo o meglio gol che lo separa dal Mito Batistuta, quell'undicesima segnatura domani contro l'Udinese per entrare nella leggenda dei grandi bomber, soprattutto mi piace credere che per  la proverbiale scaramanzia italica possa servire come mai prima d'ora   ad  ottenere quel fortunato lasciapassare verso la definitiva e meritatissima  consacrazione di   eterno goleador.

Sono del resto assolutamente convinto che anche l'argentino detentore del record più che ventennale, Omar Gabriel Batistuta, sotto sotto faccia il tifo per lui: del resto quanto realizzato in campo dal Nazionale argentino rimane di imperitura memoria non solo per romanisti o fiorentini, bensì per tutti noi sportivi amanti del gioco più bello che ci sia.

Fonte: l'autore Luca Sala

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.