Tutto su Arkadiusz Reca, il nuovo acquisto dell’Atalanta

Il giovane difensore polacco di 22 anni sarà venerdì a Bergamo per le visite mediche: è lui l'erede di Spinazzola?

di Luca Rossi
Luca Rossi
(43 articoli pubblicati)
Arkadiuz Reca

In un tranquillo pomeriggio di inizio giugno l’Atalanta che anticipa Spal e Eintracht Francoforte e si assicura le prestazioni del talento polacco Arkadiusz Reca. Il laterale mancino, classe 1995, del Wisla Plock è considerato uno dei talenti emergenti del calcio polacco. Pilastro dell’under 21 del suo paese, Reca sarà il nuovo terzino sinistro nerazzurro e sosterrà venerdì le visite mediche a Bergamo. Un rinforzo considerato importante per Gasperini in chiave Europa League, con la società di Percassi che si conferma in prima linea sul mercato dei giovani talenti europei e confermando per l'ennesima volta come il profilo del giocatore siano più importanti dei nomi di blasone.

TRASFERIMENTO "STORICO": nel comunicato del club polacco, si legge che "Il nostro difensore sinistro di 22 anni questo venerdì, 8 giugno 2018, andrà in Italia per i test medici e se li supererà parteciperà alla prossima Europa League. Se il trasferimento di Reca avrà luogo, sarà il più alto nella storia Wisla Plock." Reca era arrivato al Wisla nell'estate 2015, per poi collezionare 94 presenze, 19 reti e 10 assist.

PROFILO DA "ATALANTA": chiaro che l'arrivo di un nuovo giocatore sia sempre ben accolto dai tifosi nerazzurri, tuttavia non sono mancati come d'abitudine pareri contrastanti circa l'arrivo di quello che, sicuramente, è un ragazzo promettente ma dovrà prepararsi ad affrontare il grandissimo salto tra il campionato polacco e la serie A italiana: un'incognita sicuramente non da poco per colui che, dalla posizione occupata in campo, potrebbe addirittura essere il naturale sostituito del partente Spinazzola. Tuttavia, come già ribadito sopra, la particolarità di questa Atalanta capace sempre di stupire ed affidata alla saggia guida di mister Gasperini è stata quella di trasformare giocatori semi-sconosciuti o in cerca di riscatto, in giocatori in grado di attrarre l'attenzione delle big italiane e non solo. D'altronde, alzi la mano chi due anni fa avrebbe considerato giocatori da Atalanta nomi come Freuler, lo stesso Spinazzola, Petagna, Caldara o Gagliardini? Tempo e fiducia al mister ed alla società che, come ha ribadito proprio Percassi a margine della Camminata Nerazzurra di domenica scorsa, in tema di mercato vuole riservare ai tifosi atalantini "belle sorprese".

Fonte: l'autore Luca Rossi

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.