Singing in the rain: l’Atalanta ritrova il successo in casa!

Le pagelle del primo anticipo della giornata: difesa orobica super, Berisha compreso!

di Giulio Bassani
Giulio Bassani
(7 articoli pubblicati)
Esultanza atalantina alla rete propiziat

Berisha 7: ritorna tra i pali e lo fa su livelli buonissimi dando grande sicurezza anche nelle uscite. La prima pezza la mette al 22' con un riflesso sul tacco di Ceravolo, mentre al 60' ribatte in tuffo il sinistro dalla distanza di Siligardi.

Toloi 8: gara abbastanza tranquilla sempre in controllo delle sfuriate gialloblu, sforna grande esperienza e sicurezza in ogni giocata. Al 49' compie un intervento salvavita su Gervinho indirizzato verso la rete.

Palomino 8:  la partenza è traballante con un paio di lisci ma con il passare dei minuti il sergente di ferro della difesa nerazzurra continua a brillare in modo pazzesco. Tempi di lettura, anticipo e senso della posizione da premio Nobel. Ha il merito di sigillare il match con un tap-in sul secondo palo. Terrible boy.

Mancini 8: sempre pulito, attento con un netto miglioramento anche in tema di marcatura. Nel finale trova pure la gioia del gol anticipando Rigoni quasi sulla linea di porta. Ottimo!

Hateboer 5,5: per dirla come gli 883 "stessa storia, stesso posto", per l'olandese stessa prestazioni poco propositiva sulla destra e mai del tutto convincente condita pure da errori e pasticci basilari.

De Roon 8,5: sostanza pura, aiuto da leader, tingoso e cabarbio. È lui con la sua pressione a rubare la palla che porta al vantaggio neroblu. Non molla mai di un centimetro, i suoi recuperi non ammettono sosta. Semplicemente carisma incredibile.

Freuler 7: sempre in costante crescita, rimane il regista che mette ordine, detta i tempi dell'azione e disegna geometrie nel verde. Bello e preciso il suggerimento per Gomez ad inizio ripresa mentre al 79' servito da Zapata in contropiede da posizione defilata tenta la conclusione ma è bravo Sepe. (Dall' 83' Pasalic SV)

Gosens 7,5: a tutta birra sulla corsia mancina, una birra rigorosamente tedesca. Il teutonico abbina grande appoggio alla manovra e traversoni insidiosi e taglienti a ottimo ordine e attenzione quando serve rinculare. Nel finale riceve una serie di ovazioni da parte della Tribuna Ubi Banca a sottolineare ulteriormente la super prestazione.

Gomez 6: non brilla particolarmente in una prova condita da errori anche elementari sia nelle intese con i compagni sia al tiro (emblematico il tentativo terminato alle stelle al 48' da pochi passi). Detto della prestazione, sicuramente la sua posizione nuova, un po' più tra le linee, mette più imprevedibilità e apprensione nelle retroguardie avversarie (dall'83' Rigoni SV).

Barrow 6: migliorato rispetto alla gara un po' frenetica e confusionaria di Verona, non punge ancora (colpo di testa a botta sicura da pochissimi metri proprio in bocca a Sepe) ma sul bagnato fa vedere i sorci verdi alla difesa emiliana. Sufficienza per lui. (Dal 65' Zapata 6: la grinta non gli manca mai, se lanciato in profondità fa intravedere le sue potenzialità, spalle alla porta è ancora macchinoso)

Ilicic 7,5: ha cambiato il volto a quest'Atalanta, una miriade di conclusioni provate, propizia l'autogol di Gagliolo, offre l'assist da corner a Mancini, bacia la traversa con il suo mancino. La malattia lo ha cambiato, anche e soprattutto come uomo.

Gasperini 7,5: ripropone l'undici iniziale del Bentegodi, la Dea controlla la gara per possesso palla e dominio territoriale contro un Parma che come secondo le aspettative cerca la profondità e la velocità dei propri uomini di punta andando vicino al vantaggio in alcune circostanze da brividi. Un episodio (quelli non pervenuti contro Torino,Samp e Fiorentina), e poi gli orobici dilagano con un'impennata finale che impacchetta un largo successo, simbolo anche della mentalità sempre diretta verso la voglia di fare bene. Ritrovata la vittoria casalinga e la consapevolezza di essere una squadra con qualità importanti, serve pedalare alla ricerca della continuità.

Parma:

Sepe 5,5; Iacoponi 6, Gagliolo 5, Alves 6, Gobbi 5; Rigoni 5, Stulac 6 (Scozzarella SV), Barillà 6 (Ciciretti 5); Gervinho 4,5, Ceravolo 5, Siligardi 6 (Di Gaudio 6).

All. D'Aversa 5,5.

Fonte: l'autore Giulio Bassani

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.