Serie A: l’ Atalanta sbanca l’ Olimpico

La squadra di Gasperini si impone 2-1 in casa dei giallorossi e continua il momento magico

di Stefano Cavallaro
Stefano Cavallaro
(101 articoli pubblicati)
Roma-Atalanta

E sono due. Dopo la vittoria in Coppa Italia a Napoli, la Dea si ripete con la Roma vincendo ancora una volta in trasferta.

I nerazzurri stanno mostrando una volta per tutte di poter dare del filo da torcere anche alle grandi. Uno dei limiti dell' undici orobico era proprio quello di non riuscire a fare bottino pieno con le squadre nelle posizioni di vertice in campionato. In pochi giorni l' Atalanta ha superato agevolmente sia Napoli che Roma.

Ma veniamo al match giocato contro Florenzi e compagni. La Dea partiva subito a razzo e piazzava un 1-2 micidiale che gelava il pubblico della capitale. Al 14' Cornelius infilava Alisson con un fendente a giro nell' angolino basso su suggerimento di Ilicic. Cinque minuti più tardi De Roon bucava nuovamente il numero uno giallorosso con un tiro sporco da fuori area dopo un' azione prolungata sulla sinistra del Papu Gomez.

La Roma era totalmente in bambola e l' Atalanta dava l' idea di poter colpire nuovamente in contropiede. I giallorossi provavano a reagire buttandosi a capofitto in avanti ma erano nuovamente gli uomini di Gasperini a sfiorare il colpo del ko:  al 37' Freuler centrava in pieno la traversa.

Prima dell' intervallo De Roon veniva espulso per doppia ammonizione per un fallo su Kolarov, la scelta dell' arbitro Massa risultava molto fiscale, discutibile ed eccessiva e faceva infuriare mister Gasperini.

La superiorità numerica per la compagine romana cambiava l' inerzia del match e vedeva entrambi gli allenatori agire di conseguenza. Di Francesco toglieva Pellegrini ed inseriva Schick per dare manforte al tridente formato da Perotti-Dzeko-El Shaarawy, mentre Gasp toglieva Ilicic per coprirsi maggiormente con Cristante.

Al 56' la Roma accorciava le distanze con Dzeko che batteva Berisha con una rasoiata nell' angolino destro sfruttando un preciso passaggio filtrante del Faraone. Galvanizzati dal gol e forti dell' uomo in più, i giallorossi continuavano ad attaccare alla ricerca del pareggio.

La difesa atalantina riusciva a reggere l' urto del forcing degli uomini di Di Francesco e portava a casa il risultato guidata dall' ottimo trio Toloi-Palomino-Caldara.

La Dea ha ampiamente meritato di vincere ed in 11 contro 11 ha dimostrato che non ci sarebbe stata partita.

Anche cambiando alcuni interpreti dell' orchestra la musica non cambia: non si vede la differenza tra riserve e titolari perché i nerazzurri giocano a memoria. E pensare che nel calciomercato estivo le grandi avevano saccheggiato i talenti bergamaschi esplosi nello scorso torneo. A Gasperini va dato il grande merito di riuscire a valorizzare continuamente la fucina di giovani che ha a disposizione traendo il meglio dal collettivo attraverso un gioco corale sempre più collaudato.

La Roma, invece, si è smarrita: ha fatto soltanto 1 punto nelle ultime tre partite perdendo in casa della Juventus e pareggiando in casa col Sassuolo prima della debacle contro l' Atalanta. Neanche  il ritorno al gol di Dzeko dopo un lungo digiuno può consolare più di tanto Perotti e compagni che sembrano aver perso lo smalto migliore. L' assenza di Nainggolan nel cuore del centrocampo romano si è fatta sentire e la scelta di non convocarlo per inadempienze disciplinari può surriscaldare ulteriormente l' ambiente alla luce della sconfitta casalinga maturata con la squadra atalantina.

Prima di tornare nuovamente in campo il 21 gennaio ci sarà la sosta.

La Roma dovrà risollevarsi in vista dello scontro diretto a Milano con l' Inter decisivo in ottica Champions. L'Atalanta può invece continuare a volare sulle ali dell'entusiasmo con la voglia di mietere altre vittime: la capolista Napoli attesa in trasferta a Bergamo è avvisata. 

Fonte: l'autore Stefano Cavallaro

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.