Preparate i passaporti: il muro atalantino sta per tornare in Europa

La nuova stagione atalantina comincia il 4 luglio. Alle 21 è stata presentata la squadra allo stadio: entusiasmo alle stelle.

di Filippo davide Di santo
Filippo davide Di santo
(101 articoli pubblicati)
Curva Pisani

Entusiasmo, passione, amore e tanta voglia di fare qualcosa di grande: questa è in estrema quella che è stata la presentazione della nuova Atalanta 2018/2019. Presentazione che è cominciata alle 21 allo stadio Atleti Azzurri d'Italia come da grande tradizione, accompagnata da un entusiasmo di un popolo bergamasco che non ha mai abbandonato la Dea soprattutto nei momenti di difficoltà: si registrano 8 mila spettatori (da contare la Curva Nord esaurito con la Ubi e la Tribuna principale aperta).

GIOCATORI PRONTI A PARTIRE - Accompagnati da una calda Curva Pisani, che in confronto il caldo estivo non è nulla, è stata presentata la squadra che partirà a Rovetta per il ritiro. Dalla voce dello speaker ufficiale dell'Atalanta Miky Boselli, sono stati nominati i 28 convocati: Barrow, Berisha, Bettella (U19), Castagne, Colpani, Cornelius, D’Alessandro, De Roon, Freuler, Girgi, Gollini, Gomez, Gosens, Haas, Hateboer, Heidenreich, Ilicic , Kulusevski, Mancini, Masiello, Palomino, Pessina, Petagna, Radunovic, Reca, Rossi, Toloi, Traore, Tumminello ,Valzania, Varnier. Un misto tra esperienza e giovinezza.

PREPARATE I PASSAPORTI, SI RICOMINCIA - Ecco il turno di Giampiero Gasperini: il condottiero, nonché simbolo di questo nuovo ciclo nerazzurro. Il grugliaschese viene accolto da un entusiasmo da far venire i brividi, ma la pelle d'oca arriva dalle parole del mister: "Siete fantastici, l'anno scorso ci avete sostenuto fino alla fine". E quando s'innalza il coro "Vinceremo il tricolor" risponde, guidato da una grande energia: "Preparate i passaporti che si ritorna in Europa". Da ciò si capisce come il "Gasp" sia entusiasta nel cominciare una nuova stagione atalantina, e magari riscrivere ancora una volta alla storia.

SOGNARE CON I PIEDI PER TERRA - Ovviamente a chiudere la presentazione non poteva mancare il presidente Antonio Percassi. Il numero uno nerazzurro ha dichiarato: " Entusiasmo che ci da forza, bel punto di partenza, l'obbiettiva è sempre quello di restare in Serie A, poi chi arriva è tutto fantastico. Speriamo di vedere il grande gioco. Milan? L'inizio della coppa non dipende da noi". Riguardante il mercato invece ha detto: " Abbiamo preso giovani da valorizzare, ma è da tener conto che dovremmo fare interventi. Petagna? Vedremo ". E invece sulla questione stadio: "Ora o mai più, dal prossimo anno partiranno i lavori per rifare la Curva Nord, verrà fuori un gioiello, sarà meglio partire il prima possibile, se no lo butto giù senza se e senza ma (ridendo)". Intanto la squadra, in pullman, è stata accompagnata dai tifosi in motorino fino a Rovetta: dove domani si svolgerà il primo allenamento (a porte chiuse).

Saluto squadra
Fonte: l'autore Filippo davide Di santo

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.