De Roon risponde a Cionek. Spal-Atalanta finisce 1-1

Giusto pareggio tra due squadre in cerca della vittoria fino alla fine

di Marcello Lavetti
Marcello Lavetti
(83 articoli pubblicati)
Atalanta BC v Spal - Serie A

Che Battaglia! È stato un incontro tra due formazioni che hanno fatto di tutto per prendersi i tre punti, l'intensità è stata quella che si vede solitamente nel campionato inglese e questo è un merito da condividere tra i due tecnici. Oltretutto si sono viste prestazioni di spessore da parte di alcuni giocatori che saranno protagonisti nel prossimo mercato. Il Lazzari  che ha furoreggiato sulla destra è un esterno coi contro fiocchi, non a caso sembra forte su di lui proprio l'Atalanta. Poi si sono viste le potenzialità di un possibile futuro crack come il gambiano Barrow, scatenato nell'assalto nerazzurro della ripresa. 

Ex velenosi. Dopo dieci minuti di predominio orobico, è la Spal a prendere le redini e a rendersi pericolosa con una conclusione da fuori di Viviani e un bell'inserimento di Costa. Il palo colpito da Gomez, a seguito del quale Freuler segna in evidente offside, è l'unico momento in cui la Dea spezza il ritmo spallino. In gran spolvero gli ex Kurtic e Grassi, in particolare lo sloveno si produce  in diversi passaggi ad alimentare l'azione offensiva. Una prestazione importante che avrà fatto riflettere qualche dirigente nerazzurro. Oggi uno così servirebbe come l'oro nella mediana nerazzurra, soprattutto per evitare che il primo cambio sia l'acerbo Haas, autore dello sciagurato retro passaggio che ha regalato tre punti alla Samp pochi giorni fa. Il gol del vantaggio di Cionek, un bel colpo di testa a seguito di ottimo smarcamento sulla punizione dello specialista Viviani, è il giusto premio per le corse e le iniziative dei biancocelesti.

Le mosse di Gasp. Per tentare di invertire l'inerzia della partita,Gasperini sposta Gomez a destra e mette Cornelius per Petagna, ma soprattutto chiede ai suoi di ripristinare il pressing smarrito nel primo tempo. La falla nerazzurra è su gli esterni, Gosens e Hateboer soffrono le pene dell'inferno contro i dirimpettai spallini. Lazzari è un ciclone che travolge chiunque lo affronti, un suo numero produce confusione nella retroguardia nerazzurra e Viviani ne approfitta per esplodere un bolide che si infrange sulla traversa. Dall'altra parte il Papu prova a far male ma trova il piedone di Meret. Adesso è l'Atalanta a comandare, grazie anche all'inserimento a metà ripresa di Barrow al posto di Palomino. Gasperini ci prova col 4-3-3, il giovane prodigio africano si mette in evidenza in un paio di occasioni  ma trova sempre un ottimo Meret sulla sua strada. Il pareggio arriva poco dopo la mezz'ora grazie ad un ingenuità in area di Costa su Gomez. De Roon trasforma il rigore che fissa il risultato finale sulla parità. Nel finale un destro dello stesso centrocampista olandese finisce fuori di un soffio. 

Giuste speranze. La Spal vista in questa partita, ha diverse carte in regola per vincere la battaglia per la salvezza. Lazzari e Kurtic sono due plusvalori mica da ridere, i problemi sono in attacco,  dove il solo Antenucci non basta. Paloschi deve lievitare di rendimento, altrimenti diventa dura. L'Atalanta  è parsa in ripresa fisica e ora ha un Barrow in più. Se davvero Spinazzola e Ilicic recupereranno  a breve, allora le ambizioni europee potranno proseguire. Sabato a Bergamo arriva l'Inter, serviranno gli uomini migliori per contrastare Icardi e compagnia.

Fonte: l'autore Marcello Lavetti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.