“Atalanta, i tifosi credono in te!”: l’Europa è ancora alla portata

Dopo la sconfitta contro la Sampdoria, l'Atalanta viene agganciata al settimo posto. Nerazzurri ancora in corsa per l'Europa? Ecco l'opinione dei tifosi.

di Filippo davide Di santo
Filippo davide Di santo
(119 articoli pubblicati)
ph Filippo Davide Di Santo

Dopo la sconfitta incassata per 2-1 in casa contro la Sampdoria, l'Atalanta viene agganciata al settimo posto dai blucerchiati e dalla Fiorentina: tutte e tre a quota 47 punti in classifica. Sconfitta che ha scaturito reazioni e controreazioni dei tifosi nerazzurri: tra chi si è unito al coro "andate a lavorare" alzando bandiera bianca per la rincorsa al settimo posto (per fortuna solo una piccolissima parte di "tifosi" con la memoria corta) e chi ha criticato quest'ultimi sostenendo la squadra, indipendentemente da tutto. Ma qual è il vero umore del popolo atalantino nonostante la sconfitta contro i sampdoriani? L'Atalanta è ancora in lotta per l'Europa? Ecco l'opinione di alcuni tifosi nerazzurri.

Alessandro Tonolini. Otto finali. Io ci credo perché il gruppo è unito, il mister è super, e perché: “siam bergamaschi e non conosciam confine”.

Alex Roncalli. Che l'Europa sia alla portata lo dice la classifica. Ci sono tre/quattro squadre a giocarsi il settimo posto: io non escluderei neppure il Toro. L'importante sarebbe non viverla come un assillo altrimenti ansia da prestazione e pressione da qui alla fine aumenteranno vertiginosamente. Ferrara potrà dare già una significativa risposta in tal senso. In caso di piazzamento sotto il settimo, da me, questa squadra riceverà comunque solo applausi.

Carolina Pala. Si può fare: Europa possibile.

Claudia Piazzalunga. Delusa, spero che la squadra si riprenda Sabato con la Spal.

Davide Antonio Di Santo. Otto partite non sono poche e la squadra è costante nel produrre un buon gioco. Sono molto fiducioso.

Emilio Biava. “L he fenida la bira e po ol Gomez al va gna ca sbuncial” (chi capisce il dialetto bergamasco capirà).

Geo Ruggero Longhi Zanardi. Per le prossime partite massima concentrazione e gambe per vendere cara la pelle europea! Forza Atalanta!

Gianluca Galbiati. Andiamo a prendere il Milan.

Luca Rossi. Sarebbe il top, almeno arrivar settimi, e provarci di nuovo pur partendo dai turni preliminari di Luglio. Sono curioso di vedere la reazione della squadra a Ferrara: da lì capiremo molto. In prospettiva sarebbe utile entrare nelle prime otto: almeno ed evitar così i turni di coppa Italia fino a inizio Dicembre, entrando direttamente agli Ottavi. Cosa mi aspetto? Beh vorrei soprattutto che anche i tifosi maturassero: ieri dopo la sconfitta con la Sampdoria: ho letto di quelle cose a dir poco stucchevoli da parte di certi tifosi dell’ultima ora o presunti tali...ecco, sarebbe bello diventare una tifoseria da “grande” anche sotto questo punto di vista, e non lasciarsi prendere da sconforto o frasi senza senso al primo incidente di percorso. È il momento di restare uniti e non di contestare o dividersi su una squadra che negli ultimi due anni sta facendo cose da fantascienza! Crediamoci!

Matteo Cividini. L'Europa dipende da noi, ma per recuperare quattro punti al Milan, e con Spal e Inter le prossime due giornate bisogna mettercela tutta se si conta che la Sampdoria ci ha raggiunti, diventa tutto più complicato. Mi aspetto che la squadra giochi come sa, come ha sempre fatto, un po'come con il Borussia.

Nicola Tanque Gallo. L'umore è rabbia: la stessa che devono metterci i giocatori sabato a Ferrara per portare a casa una partita importante, la prima di otto finali. Nulla è perduto: bisogna crederci fino alla fine.

Pietro Cortinovis. Abbiamo visto quanti giocatori fondamentali sono mancati: Ilicic, Spinazzola, Palomino, Caldara. Si poteva vincere tranquillamente contro una squadra inferiore a noi che ci ha preso 6 punti. Gomez, quest'anno è in difficoltà, ma è sempre pericoloso e temuto. Se tutti si riprendono andiamo serenamente tra le prime sette, e per il prossimo anno prendiamo un centroavanti, anche scarso tecnicamente, ma che fa goal, non disperatevi: saremo ancora li.

Remo Zollinger. Scusa, senza offesa, ma "L’Atalanta è ancora in lotta per l’Europa League?" è una delle domande più inutili che abbia letto ultimamente: basta leggere la classifica per rispondere! Sosteniamoli fino alla fine.

Fonte: l'autore Filippo davide Di santo

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.