Atalanta nel segno di Marten De Roon: Bologna battuto per 1-0

l'Atalanta vince a Bologna per 0-1 contro i rossoblu grazie ad un gol di Marten De Roon: nerazzurri a -3 dalla zona Europa League.

di Filippo davide Di santo
Filippo davide Di santo
(79 articoli pubblicati)
Esultanza dopo il gol di De Roon

Dopo due settimane difficili (tra Europa League e Coppa Italia) i nerazzurri ritrovano il sorriso battendo il Bologna al Dall'Ara per 0-1. Un'Atalanta che si dimostra solida soprattutto sul piano del gioco. A deciderla è Marten De Roon che trascina i nerazzurri a soli tre punti dalla Sampdoria (contando che i nerazzurri hanno due partite in meno).

Inizio bolognese, finale atalantino. Pronti via e il Bologna comincia ad attaccare e dopo due minuti crea la sua prima occasione: Verdi da calcio d’angolo batte direttamente in porta con la palla che va a finire sull’esterno della rete. Partita molto equilibrata da entrambe le parti: i rossoblu si affidano alle giocate di Verdi e Di Francesco, mentre l’Atalanta conta sulla forza del suo centrocampo e sulle corse di Spinazzola e Castagne sulle fasce. Al 10’ ancora il Bologna con Verdi su punizione: palla fuori per pochi centimetri, con tanto di deviazione nerazzurra. Al 26’ scontro tra De Roon e Dzemaili, con il centrocampista bolognese a terra sanguinante: verrà sostituito da Nagy. 30’: Verdi mette in mezzo per Avenatti che di testa impatta il pallone, ma trova la risposta in due tempi di Berisha. L’Atalanta nonostante subisca molto sulla sinistra, riesce comunque a costruire gioco, e al 33’ ha l’enorme occasione di portarsi in vantaggio: contropiede orobico, Gomez s’invola verso la porta del Bologna, si trova a tu per tu con Mirante, ma decide di passare il pallone ad un Castagne che arriva in ritardo. Recupera tutto Donsah. Ancora pericolosa l’Atalanta tre minuti dopo: Petagna mette in mezzo per Castagne che impatta di testa e viene murato da Helander, poi Cristante cerca il colpo di tacco al volo e viene murato ancora. 40’: Cristante per Gomez, ma l’argentino calcia fuori di poco a lato. Ancora nerazzurri pericolosi al 48’ con un tiro Masiello murato ancora Helander: il primo tempo finisce 0-0.

Secondo tempo dominio nerazzurro. Nel secondo tempo l’Atalanta prende il pallino del gioco dimostrandosi solida in tutti i reparti: Masiello conferma la sua ottima prova in difesa, Spinazzola corre sulla sinistra, Freuler e Cristante si inseriscono bene a centrocampo, “Papu” si inserisce bene in attacco. Al 49’ Cristante tenta un tiro che finisce in curva, mentre al 56’ si rivede ancora Gomez con un gran destro che si spegne di poco a lato: merito anche di una deviazione. Tra il 60’ e il 62’ le due squadre optano per fare delle sostituzioni: nel Bologna esce Di Francesco entra Krafth, nell’Atalanta fuori Petagna e Gomez, dentro Cornelius e Ilicic. Ed è proprio lo sloveno che diventa pericoloso al 65’ con un mancino fuori di poco a lato. 68’: azione personale di Spinazzola sulla sinistra (migliore in campo), si accentra in area di rigore, ma il suo destro va in curva. Bologna incapace di reagire rispetto al primo tempo, con i nerazzurri sempre in avanti. Al 74’ Donadoni vuole dare vivacità all’attacco, facendo uscire Avenatti per Destro. Ma è sempre l’Atalanta a farsi vedere due minuti dopo con un tiro di Freuler, e con l’entrata di Barrow al posto di Cristante aumenta sempre di più il pressing nerazzurro. Gioco che vale la candela all’83’ con il gol del vantaggio orobico: azione avvolgente dei bergamaschi, Ilicic dalla destra appoggia per De Roon che calcia con un destro che va a finire all’incrocio dei pali. Bologna-Atalanta 0-1 e seconda rete in campionato per l’olandese. Nonostante il vantaggio l’Atalanta vuole trovare il raddoppio, ma prima Cornelius (86’), poi Ilicic da fuori (90’), ed infine Toloi di testa (92’), vengono ipnotizzati da un buon Mirante. Dopo tre minuti di recupero, l’arbitro Calvarese dice che può bastare: Atalanta batte Bologna 0-1. Nerazzurri ancora in lotta per l’Europa League.

Bologna (3-5-1-1): Mirante; Romagnoli, De Maio, Helander; Di Francesco, Donsah, Pulgar, Dzemaili, Masina; Verdi; Avenatti.

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Castagne, De Roon, Freuler, Spinazzola; Cristante; Gomez, Petagna.

Fonte: l'autore Filippo davide Di santo

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.